menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso Enel Gas: Pescara Gas verserà 14 milioni di euro

Il sindaco Albore Mascia ha annunciato di aver raggiunto un accordo con Enel Gas in merito al contenzioso aperto nel 2005. Pescara Gas verserà 14 milioni di euro come indennizzo

Il sindaco Albore Mascia ha annunciato di aver raggiunto un accordo con Enel Gas in merito al contenzioso aperto nel 2005.

Pescara Gas verserà ad Enel Rete Gas 14 milioni di euro come indennizzo per la cessione delle reti e la gestione del servizio, che si vanno a sommare agli 8 milioni di euro già versati dalla precedente amministrazione.

Nel 2005 il Comune di Pescara ha costituito la società Pescara Gas, attribuendogli la proprietà delle reti e pubblicando un bando di gara per la gestione del servizio di distribuzione del gas, come previsto dal Decreto Letta del 2000.

La cifra offerta dal Comune come indennizzo per la rete e gli impianti all'Enel Gas è stata contestata, con una richiesta di 38 milioni di euro.

A quel punto, dopo una serie di citazioni e contenziosi, il Comune rischiava di dover pagare un debito altissimo, è stata avviata una transazione per giungere ad un accordo bonario, una transazione che il sindaco Mascia ha definito una scelta di buon senso, con un risparmio di denaro ed un risultato diretto ed immediato.

"I cittadini non risentiranno in alcun modo di tale transazione, dunque non avranno aumenti o rincari delle bollette”. Il dottor Brusamolino, di Enel Rete Gas, ha sottolineato come con l'attuale amministrazione sia stata trovata un'intesa già nel mese di settembre del 2010, dopo alcuni problemi con la passata amministrazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pescarese semina il caos a "La Zanzara" di Radio 24: "Non farò il vaccino e sono pronto a difendere la mia libertà anche con le armi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento