Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

Case popolari a Pescara, l'assessore Del Trecco attacca l'Ater

L'assessore comunale Del Trecco attacca l'Ater in merito alla questione delle case popolari a Pescara, parlando di 800 famiglie in attesa di alloggio e di case libere impossibili da riassegnare

L'assessore Del Trecco ha scritto una lettera all'assessore regionale Di Paolo per denunciare i gravi ritardi nella riassegnazione delle case Ater a Pescara.

Sono circa 800 le famiglie in graduatoria in attesa di una casa popolare, ed il Comune da tempo vive una situazione di emergenza, aggravata dal blocco delle riassegnazioni da luglio a causa della mancanza di fondi per la messa in sicurezza degli alloggi liberati dagli abusivi grazie alle continue operazioni in città delle Forze dell'Ordine.

"Oggi non riteniamo più accettabile tale situazione che evidentemente richiede l’intervento diretto della Regione Abruzzo, eventualmente anche mettendo a disposizione dell’Ater le risorse necessarie per intervenire sulla manutenzione degli alloggi vuoti in modo da consentirne la rassegnazione. " ha detto l'assessore

"L’Ater di Pescara ha bisogno di fondi per effettuare un serio piano di investimenti sul proprio patrimonio”. ha concluso la Del Trecco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari a Pescara, l'assessore Del Trecco attacca l'Ater

IlPescara è in caricamento