rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Politica

Ingorghi a Colle del Telegrafo dopo l'eclissi? Casciano: "Critiche deliranti"

Il consigliere comunale interviene sulle polemiche innescate da Berardino Fiorilli, coordinatore di Azione Politica Pescara, e risponde al comunicato stampa dell'ex vicesindaco: "Prenda appunti invece di inveire"

“Dunque, ricapitoliamo. L’amministrazione di centrosinistra, grazie al vice sindaco Blasioli, dopo 17 anni restituisce alla città un parco bellissimo, il Colle del Telegrafo, unico nel suo genere a Pescara grazie al panorama mozzafiato che si può godere da lassù. In occasione dell’eclissi lunare, pensa bene di mettere a disposizione dei pescaresi l’area come osservatorio, invitando tutti a partecipare al grande spettacolo della luna. I cittadini, e molti turisti, apprezzano tanto l’idea da prendere addirittura d’assalto il colle. E l’ex assessore al turismo che fa? Invece di prendere appunti e di cercare di capire com’è possibile organizzare eventi attraenti e divertenti a costo zero, anche in zone non certo centrali, inveisce contro il fatto che per arrivare al colle c’era troppo traffico? Siamo all’assurdo”.

Con queste parole il consigliere comunale Art.1-Mdp Stefano Casciano risponde alla polemica sollevata da Berardino Fiorilli, oggi coordinatore del movimento Azione Politica Pescara, che ha duramente criticato l'amministrazione parlando di grandi ingorghi ai Colli la sera dell'eclissi di luna, dopo che in molti si erano riversati al Parco di Colle del Telegrafo. 

“L’unica motivazione che riusco a darmi sul perché di quel comunicato stampa delirante è l’imbarazzo di Fiorilli – continua Casciano – Un imbarazzo dovuto da cinque anni durante i quali lui era assessore al turismo e non un unico evento degno di nota è riuscito a proporre in città. Il solo atto per cui viene ricordato è quello relativo all’incarico, che ha dato  insieme alla sua amministrazione di centrodestra, a Giordano Bruno Guerri per un totale di quasi 150mila euro. Affidando a Guerri il compito di curare l’immagine di Pescara pensavano forse di attirare orde di turisti, ma venerdì ha compreso che a volte basta solo un po’ di studio e una buona idea per organizzare un evento riuscito. In migliaia sono accorsi al Colle del Telegrafo, moltissimi anche da fuori Pescara. Un successo che chiaramente non si poteva immaginare, dato che è la prima volta che in città si organizza una simile iniziativa. L’area verde si è animata di canti, telescopi e risate, uno spettacolo nello spettacolo, insomma. Certo, dei disagi per raggiungere il colle ci sono stati, anche perché, data la sua posizione strategica, non è agevole salirvi se non con un mezzo. Ma questa è solo la riprova del successo dell’evento e la polizia municipale, che ha presidiato l’area da subito, ha dato a tutti consigli e direttive. Un evento che contiamo di ripetere in altre occasioni, con una più forte consapevolezza: Pescara è meravigliosa e ogni suo scorcio può essere valorizzato e trasformato in “un evento da non perdere”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ingorghi a Colle del Telegrafo dopo l'eclissi? Casciano: "Critiche deliranti"

IlPescara è in caricamento