Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica

CasaPound, striscione nella notte a Pescara: “Tornare potenza”

L'obiettivo è di ricordare agli italiani chi sono: “Solo con i piedi ben saldi sulla nostra terra, sul nostro suolo patrio, possiamo aspirare a ricostruire una nazione che altri han voluto ridurre in macerie”

Lo striscione di CasaPound a Pescara

Nuova protesta di CasaPound, che ha affisso nella notte uno striscione in varie città italiane, tra cui Pescara, che recita: “Tornare potenza”. La frase richiama lo slogan usato durante la manifestazione nazionale dello scorso 29 maggio, che ha visto migliaia di militanti riunirsi a Roma:

“Abbiamo voluto ribadire – si legge in una nota – quello che per noi non può e non deve essere uno slogan fine a se stesso ma una dichiarazione di intenti. “Tornare potenza” non significa solo riconoscere che il nostro Paese è stato in grado, nel corso della storia, di sforzi industriali, politici e culturali senza precedenti ma soprattutto comprendere che dobbiamo essere ancora in grado di farne”.

Secondo CasaPound “l’epoca attuale esige una presa di posizione netta: subire un corso storico, accettando passivamente diktat e imposizioni da organismi esterni ed estranei alla nostra nazione, oppure reagire, rialzando la testa e mettendo in moto un vero e proprio Risorgimento”. E quindi “agli italiani vogliamo ricordare chi sono: la loro cultura, le loro origini, la loro identità. Solo con i piedi ben saldi sulla nostra terra, sul nostro suolo patrio, possiamo aspirare a ricostruire una nazione che altri han voluto ridurre in macerie”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CasaPound, striscione nella notte a Pescara: “Tornare potenza”

IlPescara è in caricamento