Politica

Casapound lancia una campagna per l'indipendenza energetica dell'Italia

Si chiama "Italia potenza nucleare" e parte da una domanda: "Perché dobbiamo continuare a dipendere da altri paesi in termini di acquisto di energia e risorse energetiche quando possiamo produrle noi stessi?"

Casapound lancia anche a Pescara una campagna per l'indipendenza energetica dell'Italia. Si chiama "Italia potenza nucleare" e parte da una domanda: "Perché dobbiamo continuare a dipendere da altri paesi in termini di acquisto di energia e risorse energetiche quando possiamo produrle noi stessi, creando anche nuove fonti di occupazione?". Per Casapound, infatti, "il nostro paese ha tecnologie, tecnici ed esperti nel settore, operai specializzati: è ora di superare il referendum del 1987, invocato facendo leva sullo spetto di Chernobyl. È ora di tornare potenza".

 
E ancora: "L'improvviso rincaro delle bollette è l'ennesima dimostrazione che il nostro paese non è indipendente neanche dal punto di vista energetico - si legge in una nota diffusa dal movimento - Non bastano decreti legge approvati in tutta fretta per risolvere una situazione che rischia di diventare insostenibile. Serve tornare ad osare e, bisogna farlo rendendo l'Italia una potenza nucleare. Gli standard attuali rendono l'energia nucleare sicura, pulita rispetto ad altre fonti energetiche e conveniente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casapound lancia una campagna per l'indipendenza energetica dell'Italia

IlPescara è in caricamento