menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cartelli sbagliati al parco Corneli, l'assessore Di Pietro replica a Forza Italia

L'assessore Di Pietro interviene in merito alla questione dei cartelli sbagliati posizionati nel parco Corneli, che riportano il nome del figlio di Antonio, Domenico Corneli. "Provvederemo a breve a correggere l'errore"

Dopo l'attacco da parte del capogruppo di Forza Italia Antonelli riguardante la gaffe per i cartelli sbagliati al parco Corneli, che riportano il nome del figlio di Antonio, Domenico Corneli, l'assessore Di Pietro ha voluto replicare alle critiche.

"Colgo l’occasione per porre a nome del Comune di Pescara, le scuse alla famiglia Corneli e per rassicurarli che quanto prima la memoria di Antonio Corneli tornerà ad essere celebrata senza refusi." ha dichiarato l'assessore, aggiungendo che l'errore però esiste da 9 mesi, ovvero dal 25 luglio scorso, quando la Di Pietro non era ancora in carica.

"Per quanto riguarda la “foga” di vedere il proprio nome su una targa, anche se confesso che lo considero un aspetto di secondo piano, consiglio Antonelli di essere un po’ più attento, quanto basta per notare che il nome apposto sul cartello non è il mio. Purtroppo, infatti, ad oggi e in attesa dell’approvazione del bilancio, non ci sono fondi sui capitoli del Verde da investire nella ristrutturazione dei parchi, figuriamoci nell’acquisto di nuovi cartelli" ha concluso la Di Pietro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento