Politica

Cartelle pazze Aca, Pignoli: "Cittadini di Pescara beffati, andranno rimborsati"

A denunciarlo è il consigliere comunale Massimiliano Pignoli secondo il quale i cittadini ora dovranno essere rimborsati

Diversi cittadini di Pescara sarebbero stati beffati dall'Aca con la ricezione di alcune cartelle pazze relative alle bollette dell'acqua.
A denunciarlo è il consigliere comunale Massimiliano Pignoli secondo il quale i cittadini ora dovranno essere rimborsati.

Questo quanto dice il capogruppo dell'Udc:

«Credo che alla luce di quanto venuto fuori nelle ultime settimane si possa parlare davvero di disastro Aca, perché sono ormai diverse decine i cittadini pescaresi con reddito Isee, e che percepiscono meno di 7500 euro annui, avendo così diritto per legge a delle detrazioni e riduzioni sul consumo di luce, gas e acqua, hanno avuto l'amara sorpresa di ritrovarsi nelle bollette dell'acqua inviate dall'Aca, il bonus acqua aggiunto alla cifra totale della bolletta da pagare, anziché detratto».

Pignoli inoltre aggiunge che:

«Quindi quello che è un beneficio di legge, diventa una ulteriore spesa, e credo che questo sia davvero assurdo nei confronti di cittadini indigenti che, proprio in base al reddito, essendo in difficoltà, usufruiscono di una riduzione che però non è stata applicata, con un bel regalo di fine estate fatto dal Consorzio acquedottistico a queste persone. E a dimostrazione di questo, l'Aca in questi giorni sta rilasciando un documento per la richiesta di rimborso per i cittadini, dopo i ricorsi presentati da quei cittadini che si erano visti aggiungere il bonus acqua nelle bollette inviate. All'Aca, ai vari patronati, ma anche nella sede del Gruppo Comunale dell'Udc, sono a disposizione moduli per poter richiedere il rimborso. Tutti coloro che hanno visto che nelle bollette recapitate c'è questo errore, possono usufruire del rimborso. Chi non lo ha fatto, che verifichi dalle bollette ricevute che il bonus sia stato effettivamente detratto Per l'Aca, non nuova a questi disservizi, un disastro a cielo aperto, anzi ad acqua aperta».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cartelle pazze Aca, Pignoli: "Cittadini di Pescara beffati, andranno rimborsati"

IlPescara è in caricamento