rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Politica

Elezioni comunali, Pescara conferma Carlo Masci: manca solo l'ufficialità

Il primo cittadino uscente, espressione del centrodestra, viene rieletto a Pescara

A Pescara viene confermato il sindaco uscente Carlo Masci, che supera il 51 per cento delle preferenze.
Ormai manca solo l'ufficialità visto che mancano poche sezioni ancora da scrutinare.

L’avversario del centrosinistra Carlo Costantini si ferma poco sotto il 33,97 per cento.

Niente ballottaggio, quindi, a Pescara, dove da qui ai prossimi tre anni, si preparerà il terreno de La Nuova Pescara con a capo il primo cittadino, espressione del centrodestra, che ha amministrato la città negli ultimi cinque anni.

Domenico Zaccardi Pettinari, candidato sindaco civico, ottiene il 13,15 per cento delle preferenze, mentre Gianluca Fusilli, candidato con la lista Stati uniti d’Europa, raggiunge l’1,78 per cento dei voti.

Un pomeriggio di alti e bassi, in attesa dei dati ufficiali, nel comitato di via Parini, quartier generale del sindaco Masci. Il momento più difficile è stato vissuto quando, intorno alle 18.00, la differenza tra i due candidati principali si è accorciata. Poi, però, gradualmente, la percentuale è tornata a crescere in favore del sindaco uscente. Carlo Masci ha seguito da casa lo scrutinio, recandosi nel comitato solo dopo la conferma del risultato "sicuro". 

Clima più teso, invece, nel comitato di Carlo Costantini in Corso Vittorio Emanuele. 

Sono 170 le sezioni scrutinate su 170

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali, Pescara conferma Carlo Masci: manca solo l'ufficialità

IlPescara è in caricamento