rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica Centro / Corso Vittorio Emanuele II

Masci (Pescara Futura): “Degrado inarrestabile in corso Vittorio”

Il capogruppo comunale attacca la giunta Alessandrini su Corso Vittorio, che "da simbolo di una città attenta all'ambiente" è passato a essere "segno di un degrado inarrestabile"

Il capogruppo comunale di Pescara Futura, Carlo Masci, attacca la giunta Alessandrini su Corso Vittorio Emanuele, che "da simbolo di una citta' attenta all'ambiente" è passato a essere "segno di un degrado inarrestabile".

Per Masci, infatti, sarebbe addirittura in atto un'operazione mirata a screditare Corso Vittorio, rendendolo sempre più brutto.

"Le luci a forma di bitte che illuminano la strada, abbattute dagli automobilisti incivili che parcheggiano in zona vietata, non vengono riposizionate sulla strada ma portate via, e lo spazio vuoto viene ricoperto con asfalto", denuncia Masci, secondo cui l'attuale amministrazione sta attuando una "sistematica distruzione delle opere realizzate dalla giunta Mascia" dopo la revoca degli appalti gia' aggiudicati per la Riviera sud, la sospensione dei lavori del piano antiallagamenti di Portanuova, l'abbandono "totale" delle fontane e il ritardo "ingiustificato" a causa del quale non è stato ancora completato il mercato di Piazza Muzii.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Masci (Pescara Futura): “Degrado inarrestabile in corso Vittorio”

IlPescara è in caricamento