rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Politica

Probabile una carenza idrica anche la prossima estate, Stella (M5s): "Non scaricare la responsabilità sui cittadini"

La consigliera regionale del Movimento 5 Stelle commenta l'invito fatto dall'Aca ai cittadini di dotarsi di autoclavi: "Mi sembra un modo per mettere le mani avanti"

«La responsabilità della carenza idrica non deve essere scaricata sui cittadini».
A dirlo è Barbara Stella, consigliera regionale del M5s, che commenta l'invito fatto all'Aca ai cittadini di dotarsi dell'autoclave e dunque il profilarsi di una seconda estate senza acqua come accaduto negli ultimi due anni.

«L’annuncio che i cittadini abruzzesi potrebbero rivivere anche la prossima estate i disagi di approvvigionamento idrico degli scorsi anni, invitandoli a munirsi di autoclave, mi sembra da parte dell’Aca un voler “mettere le mani avanti” fin da ora», dice l'esponente pentastellata, «in realtà ci sarebbe da capire come mai, anche in pieno inverno, diversi cittadini non hanno l’acqua in casa; sono numerose le segnalazioni che mi sono giunte dalle famiglie e che continuano a riscontrare in questi giorni ripetute carenze idriche nelle loro abitazioni».

La consigliera regionale poi aggiunge: «Non è possibile scaricare il grave problema della carenza idrica dei nostri territori sui cittadini, anche perchè in un periodo di forte crisi economica come quello che stiamo vivendo in seguito alla pandemia, la soluzione non è suggerire l'installazione di un impianto di autoclave per diversi motivi: non tutti possono installarla per motivi tecnici ed economici; ma immaginiamo che se tutti installassero contemporaneamente l'autoclave, ci sarebbe un forte problema di reperibilità degli impianti. Sappiamo bene tutti come sia assolutamente necessario intervenire su un sistema idrico pieno di falle, che disperde anche il 50% della nostra preziosissima risorsa idrica a causa dello stato vetusto delle reti. Per cui auspico che da parte di Ersi e Aca ci si attivi con tutte le azioni necessarie per intercettare i fondi del Pnrr a disposizione affinché venga rinnovata la rete idrica, ma soprattutto chiedo che si mettano in campo soluzioni per scongiurare il pericolo che i disagi enormi che i cittadini hanno subito lo scorso anno non si ripetano».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Probabile una carenza idrica anche la prossima estate, Stella (M5s): "Non scaricare la responsabilità sui cittadini"

IlPescara è in caricamento