rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Politica Centro

Capodanno a Pescara fra i rifiuti: Forza Italia non ci sta

Il coordinatore cittadino denuncia la presenza di rifiuti lungo la spiaggia e fra Piazza Primo Maggio, Corso Umberto e Piazza Salotto dopo il concerto di Capossela. "Giunta di dilettanti allo sbaraglio"

Capodanno all'insegna dei rifiuti sparsi fra la spiaggia, Piazza Primo Maggio, Corso Umberto e Piazza Salotto. La denuncia arriva dal coordinatore cittadino di Forza Italia Cerolini, che segnala la mancanza di pulizia da parte di Attiva all'indomani del concerto di Vinicio Capossella la notte di San Silvestro.

Cerolini attacca la giunta per aver speso 200 mila euro per due concerti e non aver predisposto un servizio di pulizia idoneo considerando la grossa mole di rifiuti rimasta dopo il concerto a Piazza Salotto.

Una raccolta invece che sarebbe stata necessaria visto che tre quarti delle vie del centro hanno visto la rimozione dei cassonetti dei rifiuti per le misure antiterrorismo applicate ai concerti, e le persone che ieri sera hanno assistito agli eventi di piazza, ovviamente, si
sono ritrovate a gettare carte, bicchieri e bottiglie nei piccoli cestini stradali che mai avrebbero potuto contenere un tale volume di pattume letteralmente ‘vomitato’ su strade e marciapiedi. Critica la situazione in via Gramsci, dove dinanzi alle vetrine
dei bar della ‘Pescara-bene’ campeggiavano in bella vista bustoni di rifiuti, bidoni stracolmi, e immondizia lasciata a terra, con cassette di legno. Inaccettabile la situazione della spiaggia libera di piazza Primo Maggio dove stamane c’era veramente di tutto: dai resti dei festeggiamenti notturni, con bottiglie di vetro rotte, tra cui facevano la gimcane bambini, ragazzi, famiglie con amici a
quattrozampe, cartacce, buste di plastica e i resti dei petardi esplosi evidentemente sulla spiaggia di notte

Rifiuti Capodanno 2018

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno a Pescara fra i rifiuti: Forza Italia non ci sta

IlPescara è in caricamento