Cambia il progetto della nuova pista ciclabile in via della Pineta: i parcheggi non verranno cancellati

Lo ha fatto sapere il presidente della commissione sicurezza e mobilità Foschi

Entro quindici giorni al massimo ripartirà il cantiere per il completamento della nuova pista ciclabile in via della Pineta, sospeso otto mesi fa per l'emergenza Covid e poi per le modifiche apportate al progetto stesso. Lo ha fatto sapere il presidente della commissione mobilità Foschi a seguito della seduta odierna della commissione assieme a quella dei lavori pubblici, presieduta da Massimo Pastore, durante la quale è intervenuto l'architetto Trisi, dirigente comunale. Sarà infatti realizzato un tratto promiscuo fra biciclette ed automobile, che permetterà di salvare 35 parcheggi sul lato monte mantenendo comunque la pista ciclabile in massima sicurezza e senza alcuna spesa aggiuntiva rispetto all'appalto originale.

Tra dicembre e gennaio, attraverso un ordine del giorno portato in consiglio comunale, siamo riusciti a fermare le ruspe, proprio all’altezza della Casa Cantoniera, chiedendo ai progettisti di individuare delle ipotesi alternative percorribili, e formulandone alcune noi stessi.

Abbiamo infatti ipotizzato di spostare la pista su via Pantini, dirottando l’asse ciclabile in via della Bonifica e poi riallacciarci a viale Pindaro-via Marconi, ipotesi che però, secondo i tecnici avrebbe allungato l’asse ciclabile con un ipotetico aggravio dei costi pari a 40mila euro in più rispetto al preventivato. Contemporaneamente abbiamo proposto di valutare la possibilità di dirottare la pista ciclabile su via Riccitelli-via Elettra, allungandola di 100 metri, ma in questo caso è sorto il problema della presenza di terreni privati asserviti, dunque un ostacolo che, sempre secondo i tecnici, avrebbe dilatato in modo insopportabile e insostenibile i tempi di variazione e ripresa del cantiere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie alla sosta per il Covid si è studiata una nuova soluzione, che è stata approvata con il progetto della pista ciclabile resta invariato nel tratto che dalla riviera sud percorre via Luisa d’Annunzio e il primo tratto di via della Pineta; all’altezza della Casa Cantoniera verrà realizzato un attraversamento rialzato di 60 centimetri che segnerà l’inizio della Zona 30, ovvero dove le auto non potranno superare la velocità di marcia di 30 chilometri orari. La variante arriverà in giunta entro la prossima settimana ed entro due settimane ripartiranno i lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si fa la scrucchiata abruzzese e perché non è una comune marmellata

  • Blatte nelle cucine trovate dai carabinieri del Nas, chiuso ristorante a Pescara

  • Violenza in pieno centro a Pescara, accoltellato un uomo nei giardini di piazza Salotto [FOTO]

  • Autovelox in provincia di Pescara, controlli con lo Speed Scout in 7 comuni a ottobre

  • Ex studente del liceo Galilei di Pescara vince la medaglia di bronzo alle olimpiadi della matematica

  • Uomo accoltellato in centro, individuati gli aggressori: a colpire è stato un minorenne [FOTO]

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento