Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica Centro

Calice di Toyo Ito a Piazza Salotto, Pescara Mi Piace: "Una scelta nostalgica scellerata"

Il movimento d'opposizione con l'ex vicesindaco Fiorilli critica la possibilità che l'opera danneggiata torni a Piazza Salotto e chiede che non ci siano ulteriori spese per la città da destinare al Calice

No al Calice di Toyo Ito a Piazza Salotto.

Pescara Mi Piace è fortemente contraria all'ipotesi che l'opera danneggiata ed al centro di polemiche per anni dopo la rottura possa tornare nella sede originale dove fu posizionata durante l'amministrazione D'Alfonso.

Un'operazione nostalgica senza senso secondo l'ex vicesindaco Fiorilli, che chiede invece un'altra eventuale destinazione, come ad esempio la Città della Musica o L'Aeroporto o l'Università D'Annunzio.

Fiorilli ricorda: "Il sindaco Alessandrini ha già dimenticato i 40mila euro spesi dalla città per riportare a Pomezia il calice, e soprattutto i costi di quelle cause giudiziarie, in cui il Comune è parte attiva, esplose dopo la rottura del calice. Il sindaco evidentemente ha la memoria corta, ha già dimenticato tutto, ma la città no. Tanto che gli stessi cittadini, partecipando a un sondaggio nel dicembre 2013, hanno chiaramente espresso la propria contrarietà a un eventuale ritorno del calice in piazza Salotto, una contrarietà che evidentemente la giunta Alessandrini intende calpestare, per l’ennesima volta, in nome di una scellerata operazione nostalgia che certamente non nasce sotto i migliori auspici, considerate le ultime vicende dell’esecutivo. "

IL CALICE TORNA A PIAZZA SALOTTO?

Pescara Mi Piace chiede invece che la città possa ricevere un giusto risarcimento per i danni d'immagine causati aggiungendo che lo stesso Toyo Ito non è d'accordo con la nuova esposizione dell'opera danneggiata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calice di Toyo Ito a Piazza Salotto, Pescara Mi Piace: "Una scelta nostalgica scellerata"

IlPescara è in caricamento