Politica Bussi sul tirino

Ristoranti e attività ricettive piene a Bussi e dintorni per il campionato italiano di extreme enduro

Lo ha fatto sapere il capogruppo alla Regione di Fratelli d'Italia Guerino Testa, in merito alla competizione che vede in gara oltre 150 piloti

È in corso a Bussi la seconda prova del campionato italiano di extreme enduro, per la prima volta con un vero e proprio torneo per questa particolare specialità con una gara di resistenza su circuito chiuso, con ostacoli naturali o artificiali, della durata di 2 ore per ciascuna categoria di professionisti (Bronze,Silver e Gold). La competizione è organizzata dal Motoclub Lo Sherpa Asd, fa sapere il capogruppo alla Regione di Fratelli d'Italia Testa aggiungendo che vi partecipano oltre 150 piloti da tutta Italia e da Francia, Germania, Austria e Sudafrica – che si contenderanno i primati lungo i percorsi impervi delle montagne che circondano Bussi.

"Un importante evento agonistico che si traduce anche in una splendida opportunità per far conoscere il nostro incantevole territorio. Mi complimento per l’ottima organizzazione realizzata dal Motoclub Lo Sherpa che oramai da alcuni anni propone manifestazioni di respiro internazionale ed internazionale che, oltre all’alto valore sportivo, sono in grado di porre al centro dell'attenzione le straordinarie bellezze d'Abruzzo.

Ho avuto modo di verificare come numerose attività di ristorazione e ricettive, anche limitrofe, abbiano raggiunto il pienone, con grande soddisfazione degli stessi operatori del settore”

Il presidente Nunzio Setta del Motoclub ha ringraziato il consigliere Testa e l'assessore regionale Guido Liris per il sostegno all'iniziativa, assieme alla Regione Abruzzo e alla provincia di Pescara.

enduro bussi2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristoranti e attività ricettive piene a Bussi e dintorni per il campionato italiano di extreme enduro

IlPescara è in caricamento