rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Politica

Borse di studio, Stella: "È ora che la Regione Abruzzo faccia la sua parte"

Stando ai dati delle associazioni studentesche, infatti, sono quasi 1000 gli studenti idonei ma non beneficiari di borsa di studio, anche in seguito all’ultima determina regionale n. 34 Dpg010 del 9 aprile

Sulle borse di studio la consigliera regionale del M5S, Barbara Stella, ammonisce: "È ora che la Regione Abruzzo faccia la sua parte".

Stando ai dati delle associazioni studentesche, infatti, sono quasi 1000 gli studenti idonei ma non beneficiari di borsa di studio, anche in seguito all’ultima determina regionale n. 34 Dpg010 del 9 aprile. Per quanto riguarda l’Azienda per il diritto agli studi di Chieti-Pescara, quasi 500 ragazzi resterebbero fuori dallo stanziamento delle risorse.

“Accolgo pienamente le richieste delle associazioni studentesche universitarie - dice Stella - Non è possibile che ci siano studenti idonei a percepire la borsa di studio che però effettivamente non ne possono usufruire per mancanza di risorse. Questa è una stortura, una presa in giro che non può essere accettata in un Paese dove il diritto allo studio è tra i principali diritti difesi dalla nostra Costituzione”.

E prosegue:

“È impensabile che in questo momento di sofferenza economica per le famiglie abruzzesi siano così tanti gli studenti considerati idonei al recepimento della borsa di studio ma che di fatto non la vedranno erogata per esaurimento dei fondi. La Regione ha il dovere di trovare le risorse necessarie per la piena copertura degli idonei alla borsa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borse di studio, Stella: "È ora che la Regione Abruzzo faccia la sua parte"

IlPescara è in caricamento