rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Politica Bussi sul tirino

Bonifica della discarica di Bussi, Acerbo (Prc): "Ma il Pd lavora per Edison?"

Il segretario nazionale di Rifondazione Comunista polemizza con il Partito Democratico riguardo alla bonifica della discarica di Bussi sul Tirino

«Ma il Pd lavora per Edison?». 
È il quesito che si pone Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista riguardo alla bonifica della discarica di Bussi sul Tirino.

«Esprimiamo sconcerto e preoccupazione per le dichiarazioni dei consiglieri regionali del Pd nella conferenza stampa di ieri», dichiara Acerbo, «dovrebbero chiedere scusa per aver sostenuto nel 2018 la scelta del ministro Costa (M5s) e del sottosegretario Morassut (Pd) di annullare la gara già aggiudicata per la bonifica delle discariche 2A e 2B. Si trattava di una decisione che cancellava un lungo iter e che era basata su un presupposto sbagliato: quello che la bonifica dovesse essere affidata alla Edison nel frattempo condannata a pagare i costi. Spiegammo in tutte le lingue che non c'era bisogno di ripartire da zero. Sono passati tre anni e la giustizia amministrativa ha cancellato quella decisione assurda. Ora la ditta che si era aggiudicata la gara dovrebbe finalmente partire ma il Pd ci anticipa che il progetto incontrerà nuovi ostacoli e che bisognerebbe fare una transazione per affidare la bonifica alla Edison. In sintesi dopo aver perso al Tar, al Consiglio di Stato e in Cassazione ci riprovano. C'è da domandarsi perché. Noi di Rifondazione Comunista ringraziamo il sindaco Salvatore La Gatta che con la sua testardaggine in questi anni ha portato avanti la battaglia per la bonifica integrale. Sabato 20 parteciperò alla passeggiata informativa sul sito organizzata dal Forum dei Movimenti per l'acqua con cui da anni condividiamo l'impegno per una bonifica che sia integrale».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonifica della discarica di Bussi, Acerbo (Prc): "Ma il Pd lavora per Edison?"

IlPescara è in caricamento