menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La richiesta del consigliere Blasioli alla Regione: "Chiarimenti immediati sulla vaccinazione del personale scolastico"

Il consigliere regionale del Pd chiede spiegazioni sulla campagna per la vaccinazione del personale scolastico, in particolare per i docenti "fragili" che non possono ricevere il vaccino Astrazeneca

Chiarimenti immediati sul programma di vaccinazione e le modalità per il personale scolastico abruzzese. A parlare è il consigliere regionale del Pd Blasioli che interviene in merito alla campagna avviata dalla Regione per vaccinare il mondo scolastico, a partire dai docenti e dal personale non docente. Blasioli ha scritto all'assessore Verì per avere chiarimenti dettagliati in particolare per il personale scolastico "fragile" che non può essere vaccinato con il siero di Astrazeneca che, attualmente a Montesilvano, è l'unico somministrato. Chiarimenti anche al personale scolastico residente in Abruzzo e operante fuori regione e residenti fuori Abruzzo e operante nelle scuole abruzzesi:

Altra categoria, al momento esclusa dalla scala delle priorità, è quella degli educatori delle case famiglia, che operano quotidianamente a contatto con i ragazzi in contesti di fragilità e in costante rischio di contagiare o di essere contagiati. Ritengo che questi soggetti debbano essere vaccinati prioritariamente al pari del personale degli enti di formazione.

Un’ultima questione da dirimere al più presto riguarda il contrasto sollevato tra le Regioni per la vaccinazione dei professori residenti in una Regione e operanti in un’altra Regione.

Blasioli evidenzia come sia fondamentale aver vaccinato tutto il personale se il 15 marzo si vogliono riaprire le scuole in sicurezza, e per questo servono decisioni rapide, definite e chiare da parte della giunta Marsilio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento