menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'attacco del consigliere regionale Blasioli a Tua: "Le corse non vengono ripristinate ma si acquistano 30 nuove auto"

Il consigliere Pd interviene in merito alla questione delle corse tagliate per la zona rossa da parte dell'azienda di trasporto regionale e non ancora ripristinate nonostante la zona arancione

Taglio di corse non ancora ripristinate nonostante la zona arancione, ma 30 auto di servizio acquistate dalla Tua. A parlare è il consigliere regionale pd Blasioli che attacca l'azienda di trasporto pubblico in merito alla gestione delle corse con l'emergenza Covid in corso, che evidenzia come nonostante Pescara sia uscita dall'area di maggior restrizione, le corse restano ridotte a danno di lavoratori e cittadini:

E delle circa 900 corse ad oggi tutte contribuite al 100% dalla Regione Abruzzo, nel servizio urbano da 504 corse si passa a 381 e non va meglio al servizio extraurbano (alcuni esempi: la zona di Pescara Colli viene fortemente penalizzata con rilevanti tagli alle linee 4 e 4/; la linea 16 che raggiunge Montesilvano Colle con partenza da stazione di Pescara e Montesilvano è ridotta a 3 corse giornaliere rispetto alle 17 previste; la linea 12 che transita per ospedale, motorizzazione,gescal e la linea 38 che collega l’Aeroporto con Cappelle Terrarossa sono del tutto soppresse, così come le corse da Città S. Angelo verso Pescara).

Ora, sottolinea Blasioli, occorrerebbe la stessa velocità nel ripristino del piano delle corse, ma Tua non ha ancora provveduto ed ha dunque di fatto disatteso le promesse fatte. L'azienda però ha anche speso 360 mila euro per il leasing di tre anni di 6 Audi destinate alla Direzione Generale di Pescara (contratto da 110.000 euro) e per il noleggio a lungo termine di altre 24 auto destinate a Direzione generale e alle Unità di Produzione (contratto da 250.000 euro):

Pensare che all’inizio la spesa avrebbe dovuto essere addirittura più corposa, pari a 550.000 euro, ma quel bando è stato fortunatamente annullato e la spesa almeno ridotta. Verrebbe da pensare che Tua avesse ipotizzato di cambiare ragione sociale e avviare un servizio Taxi o Ncc. Ad oggi quindi, le promesse di Tua e della Regione non sono state mantenute e il piano delle corse degli autobus non è stato ripristinato nonostante il ritorno in zona arancione.

Il consigliere sottolinea come i tagli indiscriminati e ingiustificati non sono stati reintegrati, i dipendenti lavorano in situazione precaria e i cittadini hanno ancora disagi per le poche corse, ma contemporaneamente si rinnova il parco auto dell'azienda.

Le priorità della Regione a guida centrodestra appaiono tutt’altre da quelle che servirebbero davvero ai cittadini e agli abruzzesi converrà fare autostop e chiedere un passaggio a Marsilio, Sospiri e Giuliante.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento