rotate-mobile
Politica

Bilancio positivo per l'estate 2022 di Pescara Multiservice: "Maggiori incassi dai parcheggi e 29 precari stabilizzati"

Il presidente della commissione mobilità Armando Foschi ha tracciato un bilancio della stagione estiva per la società pubblica che si occupa della gestione dei parcheggi in città

Stagione estiva positiva per Pescara Multiservice, la società comunale che gestisce i parcheggi in città. Lo ha detto il presidente della commissione mobilità Armando Foschi, al termine della seduta odierna che ha visto la prsenza del presidente della società partecipata Benedetto Gasbarro con il direttore Giovanni Cozzi. Ventinove dipendenti ausiliari della sosta sono stati stabilizzati, sono aumentato gli incassi per una migliore gestione e controllo delle aree di sosta a pagamento:

"E i risultati di gestione presentati dall’attuale governance sono assolutamente positivi: come ha sottolineato il presidente Gasbarro, il fiore all’occhiello è senza dubbio la stabilizzazione dei 29 precari addetti alla riscossione della sosta e oggi divenuti ausiliari della sosta. A inizio luglio infatti la società ha chiuso il concorso, partito a fine primavera, con l’assunzione a tempo indeterminato dei 29 ex precari. Obiettivo di Pescara Multiservice era quello di rendere tali soggetti funzionali sul territorio, dunque eliminando progressivamente la figura del parcheggiatore che staccava il tagliando per l’automobilista e rivoluzionando l’organizzazione del personale, partendo anche dalle innovazioni del servizio che, ad esempio, hanno visto l’automazione del parcheggio delle aree di risulta.

L’introduzione stabile dei 29 ausiliari della sosta ha consentito alla società di monitorare al meglio tutte le modifiche introdotte nel servizio, come il parcheggio a pagamento sulle due riviere, istituito nell’estate 2022, con la riduzione degli spazi occupati sulla strada-parco, concentrati nel tratto compreso tra via Cadorna e Le Naiadi, e, sul lungomare sud-via Barbella e all’ex Enaip l’introduzione della sosta oraria anziché giornaliera, ovvero dando la possibilità agli automobilisti di pagare anche una sola ora di sosta sino a un massimo di 4 euro al giorno, misura che ci ha permesso di garantire una maggiore rotazione, facendo salire gli incassi: all’ex Enaip la sosta nel 2021 aveva prodotto un guadagno di 16mila euro nel solo periodo estivo, che nel 2022 è salito a 22mila euro. "

Anche l'abbonamento annuale sulle strisce blu di 360 euro è stato apprezzato, con il pagamento in 4 rate, che permette ai cittadini di parcheggiare liberamente in tutte le arre a pagamento ad eccezione di piazza primo maggio. I cittadini, spiega Foschi, hanno apprezzato i parcheggi a pagamento lungo la riviera chiedendo addirittura l'estensione al periodo invernale:

"Soprattutto ha funzionato il trasporto con il bus navetta elettrico dalle aree di risulta dove di domenica abbiamo lasciato il parcheggio gratis. Ma ormai Pescara Multiservice ha saputo diversificare la propria attività: dallo scorso anno la società ha assunto la gestione del portierato di Palazzo di città, assorbendo i lavoratori, e dei 69 parchi cittadini e di alcuni impianti-palazzetti sportivi, oltre a essere responsabile del rilascio delle autorizzazioni per entrare in zona a traffico limitato per la quale Pescara Multiservice sta già studiando la predisposizione di una App che ricordi ai cittadini le scadenze dei propri permessi di circolazione.  li uffici contabili stanno ancora preparando la chiusura del bilancio che ha una tendenza positiva e dovrebbe superare 1miliardo 800mila euro di incassi del 2021. E a breve la società ufficializzerà anche il concorso per la stabilizzazione dei lavoratori interinali che oggi operano tra parchi e palazzetti”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio positivo per l'estate 2022 di Pescara Multiservice: "Maggiori incassi dai parcheggi e 29 precari stabilizzati"

IlPescara è in caricamento