rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Politica Spoltore

La creatività degli alunni di Spoltore per promuovere la mobilità sostenibile e per andare a scuola ora chiedono un Bicibus

Gli studenti dell'istituto comprensivo hanno mostrato al sindaco Trulli e l'assessore Sborgia i lavori realizzati in occasione di Bicincittà, l'evento Uisp svoltosi a maggio a Pescara. Tante idee e tanta fantasia, ma anche richieste concrete all'amministrazione compresa la sostituzione del Pedibus e un bonus per chi la bici non riesce a comprarla

Per la prima volta hanno partecipato all'evento Uisp Bicincittà che come ogni anno si è svolto a maggio a Pescara (e in altri 149 comuni italiani) e i loro lavori gli alunni dell'istituto comprensivo di Spoltore, dopo averli esposti e spiegati a piazza Salotto, li hanno portato in Comune per raccontare cosa vuol dire per loro mobilità sostenibile e di conseguenza anche tutela dell'ambiente.

Un momento di condivisione in cui è stato possibile scoprire come con la loro creatività riescono a mandare messaggi importanti. Dalle bici disegnate con le forme degli animali a rischio di estinzione, a quelle con il sole o la Terra al posto delle ruote. Quindi gli slogan da “usa + bici” a “spegniAMO i motori attiviAMO i pedali” passando per “pedalare è come dirigersi verso un mondo diverso e non inquinato”.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

L'occasione per i piccoli di avanzare anche le loro proposte al sindaco Chiara Trulli e l'assessore comunale all'istruzione Francesca Sborgia cui hanno chiesto di sostituire il Pedibus con un Bicibus per andare a scuola. A loro hanno chiesto anche più piste ciclabili e bonus bici per consentire a chi non può permetterselo di comprarne una. Una richiesta che richiama uno dei loro lavori, e cioè quello della prima B di Villa Raspa in cui si vede una bici guidata da una lampadina come a dire che a far muovere i pedali sono le idee e lo slogan “una bici per tutti, tutti per il pianeta”.

“I bambini – dichiara Trulli - vanno ascoltati perché sono la parte migliore della società”. “È bello vedere questi giovani tra i banchi del consiglio comunale”, aggiunge Sborgia. “La casa comunale è loro e noi siamo sempre disponibili all'ascolto, anche delle proposte che vengono da giovani e giovanissimi. Voglio poi sottolineare – prosegue l'assessore - che gli alunni delle scuole di Spoltore hanno risultati invidiabili nella didattica e partecipano a tutti i progetti più interessanti: questo è merito degli insegnanti e delle loro famiglie, che hanno saputo creare una vera e propria comunità educante all'interno della città”.

Gli alunni dell'istituto comprensivo i Spoltore in Comune - Bicincittà

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La creatività degli alunni di Spoltore per promuovere la mobilità sostenibile e per andare a scuola ora chiedono un Bicibus

IlPescara è in caricamento