rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Politica

Pubblicato il bando del Comune di Pescara per la vendita dei 59 alloggi del palazzo in via Lazio a Montesilvano

Lo ha reso noto l'amministrazione comunale che ha presentato il piano di cessione degli alloggi del "palazzaccio" in via Lazio per anni al centro di polemiche per il degrado e la criminalità

È stato pubblicato dal Comune di Pescara il bando relativo all'avviso pubblico per la vendita dei 59 alloggi popolari di proprietà all'interno della nota palazzina in via Lazio a Montesilvano, recentemente sgomberata. Questa mattina l'amministrazione comunale ha illustrato i dettagli del progetto che punta a vendere gli alloggi a persone che riqualificheranno il complesso dopo anni di degrado, incuria e criminalità. Il Comune di Pescara infatti detiene una quota dell’edificio pari al 48,6 per cento dell’intero, mentre il piano terra, il primo piano e il settimo sono in capo a diversi privati.

Il sindaco Masci:

"I proventi della vendita, che ci auguriamo vada in porto bene, saranno investiti per il miglioramento degli spazi pubblici, per le strade e per incrementare gli interventi di edilizia residenziale. È un altro segnale, questo, che lancia anche la prossima demolizione del cosiddetto “Ferro di Cavallo” a Villa del Fuoco, dove stiamo già abbattendo i palazzi della vergogna di via Lago di Borgiano. Questo di via Lazio è un elemento caratterizzante del nostro mandato, di cui siamo orgogliosi."

L'assessore Isabella Del Trecco ha ricordato che le famiglie regolari ed assegnatarie degli alloggi sono stati ricollocate altrove, le altre, abusive, sono state allontanate:

"Era evidentemente giunto il momento di porre fine a questa situazione di abbandono, avevamo gà iniziato a trasferire dei nuclei familiari ai tempi del sindaco Albore Mascia ma poi tutto si era fermato con l’amministrazione successiva. Noi abbiamo trovato tre anni fa  una condizione ulteriormente peggiorata e abbiamo ricominciato a lavorare per sistemare appartamenti di nostra proprietà che potessero accogliere quanti dovevano essere spostati da Via Lazio. Ce l’abbiamo fatta grazie anche alla sinergia col Comune di Montesilvano. Ringrazio in particolare  gli uffici delle politiche della casa, che oggi sono qui rappresentati dal funzionario del settore Edilizia residenziale pubblica Massimo Cardone. L’auspicio è ora quello di una risposta importante di partecipazione da parte di persone e società interessate, affinchè chi subentrerà, e so che già qualcuno si è informato,  possa riqualificare la struttura che è stata oltretutto sottoposta a continua sorveglianza, in particolare dopo essere stato liberata."

L'assessore al patrimonio Maria Rita Carota ha parlato di un sogno realizzato dopo molto tempo, un grande risultato amministrativo e politico.  Al momento il palazzo presenta accessi chiusi (e bullonati) ai singoli alloggi e alle parti comuni dei piani di proprietà del Comune. La dirigente del settore Patrimonio, Federica Mansueti, ha precisato che le proposte d’acquisto dovranno  pervenire in Comune entro il 14 ottobre, l’apertura dei plichi avverrà dal giorno successivo. È chiaro, come è specificato nell’avviso, che sono necessari determinati requisiti per partecipare all’asta. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pubblicato il bando del Comune di Pescara per la vendita dei 59 alloggi del palazzo in via Lazio a Montesilvano

IlPescara è in caricamento