Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Sulla bandiera blu l'assessore Cremonese replica al centrosinistra: "Ancora una volta dimostrano di non voler bene a Pescara"

L'assessore comunale interviene dopo il commento dei consiglieri di centrosinistra e dell'ex sindaco Alessandrini sull'assegnazione della bandiera blu alla città di Pescara

L'assessore comunale Alfredo Cremonese replica alle dichiarazioni fatte dal centrosinistra e dall'ex sindaco Alessandrini in merito alla conquista della bandiera blu da parte della città di Pescara. Secondo Cremonese, il centrosinistra dimostra ancora una volta di non voler bene alla città e di non avere a cuore un risultato storico, riproponendo una visione autoreferenziale ed assegnando a se stessi la titolarità di un risultato con il quale non hanno avuto evidentemente molto a che fare.

La riprova di questo è l’ennesima uscita infelice dinanzi ai media locali, come già accaduto in una serie innumerevole di circostanze; parlano di se stessi e si attribuiscono meriti per l’ottenimento di un vessillo che può fare molto comodo alla nostra economia e alla nostra immagine.

Mi spiace davvero che l’ex sindaco Alessandrini, persona alla quale ho sempre riconosciuto onestà intellettuale e politica, si presti a simili manipolazioni abbandonandosi a giudizi così superficiali. Io credo che Alessandrini sappia bene, almeno me lo auguro, che il raggiungimento della bandiera blu è stato un obiettivo specifico del programma di governo del centrodestra; credo sia noto a tutti che l’istanza presso la Fee sia stato inoltrata da questa amministrazione; altrettanto noto è che il sindaco Masci abbia insediato un gruppo di lavoro perché venisse portata avanti tutta la procedura dal punto di vista tecnico e amministrativo.

CENTROSINISTRA E ALESSANDRINI SULLA BANDIERA BLU

L'assessore si chiedere come mai, se il centrosinistra quando era al governo cittadino, lavorava per ottenere la bandiera blu, non aveva presentato richiesta, aggiungendo che si tratta solo di una manifestazione di risentimento poco onorevole oltre che politicamente scorretta verso un'amministrazione comunale, quella di centrodestra, che aggiunge un altro pilastro importante per la promozione del territorio in un momento difficile in cui tutti si augurano la piena ripresa economica in vista dell'estate.

Il centrosinistra avrebbe dovuto, al contrario, trarre auspici positivi per Pescara e per le imprese che lavorano nel turismo, oggi più che mai. Ma così non è stato. È proprio vero, i cittadini hanno tutti i mezzi per comprendere chi ha agito e chi rispolvera vecchi indumenti dall’armadio. Noi andiamo avanti per la nostra strada, nell’interesse di Pescara e dei pescaresi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulla bandiera blu l'assessore Cremonese replica al centrosinistra: "Ancora una volta dimostrano di non voler bene a Pescara"

IlPescara è in caricamento