rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Politica

Azione Politica fuori dalla giunta Marsilio, il coordinatore Zelli si dimette

Stamani l’annuncio nel corso di una conferenza stampa: "Siamo stati vittime di un’imboscata". Le redini del movimento civico saranno tenute, in questa fase, da Angelo D’Ottavio, ex assessore della Provincia di Pescara

Gianluca Zelli, ideatore e fondatore di Azione Politica, ha annunciato di essersi dimesso da coordinatore regionale.

La decisione è scaturita dopo l'esclusione del movimento civico dalla giunta Marsilio, dove Ap non ha avuto neanche un assessorato. Le redini di Azione Politica saranno tenute, in questa fase, da Angelo D’Ottavio, ex assessore della Provincia di Pescara.

“Ho incontrato Marco Marsilio e Pierluigi Biondi a Stiffe - ha spiegato stamane Zelli in conferenza stampa - In quell’occasione abbiamo chiesto una rappresentanza esterna nella Giunta. Questo accordo è stato ribadito in campagna elettorale. Ieri mattina siamo stati vittime di un’imboscata: l’accordo era stato già raggiunto da Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia. Nel corso dell’incontro, Marsilio ha deciso di chiudere la conversazione assegnando 4 assessori alla Lega, 1 a Forza Italia e 1 a Fratelli d’Italia”.

Zelli lamenta che Azione Politica ha dovuto "accettare supinamente un candidato indicato da Roma", aggiungendo:

"Io faccio politica per cambiare questa regione e ritengo che Marsilio sia l’ultima persona che possa cambiarla. Questo pomeriggio D’Ottavio si riunirà con i coordinatori provinciali e con il consigliere Santangelo per definire la posizione di Azione Politica nell’assise regionale. La mia linea non è quella del movimento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azione Politica fuori dalla giunta Marsilio, il coordinatore Zelli si dimette

IlPescara è in caricamento