rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

Autostrade A24-A25, la Lega Abruzzo chiede a Draghi un tavolo istituzionale per tutelare cittadini e imprese

I parlamenti abruzzesi del Carroccio scrivono una lettera al presidente del Consiglio

Un tavolo istituzionale per tutelare cittadini e imprese abruzzesi.
È quello che chiede la Lega Abruzzo al presidente del Consiglio, Mario Draghi, riguardo alle autostrade A24-A25.

«Abbiamo scritto una lettera al presidente del Consiglio Mario Draghi per sottolineare l'attenzione sulla situazione delle autostrade abruzzesi A24 e A25», fanno sapere i parlamentari abruzzesi della Lega coordinati dal segretario regionale Luigi D’Eramo.

Che poi proseguono: «Le infrastrutture in questione sono strategiche per per i collegamenti regionali e nazionali, ma sono da lungo tempo oggetto di importanti chiusure e restrizioni di carreggiata che comportano pesanti ripercussioni sulla sicurezza degli automobilisti, sulla viabilità, sull’economia abruzzese e le molteplici peculiarità del territorio. Con l'ombra di rincari delle tariffe».

 D’Eramo, Bagnai, Zennaro e Bellachioma aggiungono: «Questa nostra missiva ha l’obiettivo di sbloccare nel più breve tempo possibile l’impasse attuale e, nella prospettiva degli investimenti previsti dal Pnrr, chiediamo quindi l’istituzione di un tavolo istituzionale permanente che possa dialogare in maniera costante con tutti gli attori conivolti per una celere risoluzione evitando anche una maggiorazione del prezzo al casello. Ci auguriamo, dunque, che il Presidente Draghi possa accogliere il nostro appello nell'interesse dell'Abruzzo e dell'intera nazione».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostrade A24-A25, la Lega Abruzzo chiede a Draghi un tavolo istituzionale per tutelare cittadini e imprese

IlPescara è in caricamento