rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Politica

Autostrada A24-A25: nel 2023 parte la manutenzione di 16 viadotti, dall'Anas l'impegno a mantenere invariati i livelli occupazionali

Solo alcuni degli impegni assunti dal concessionario al tavolo del ministero e cui plaude il sottosegretario della giunta regionale Umberto D'Annuntiis che illustra il programma della società per garantire la sicurezza: bene lo stop all'aumento dei pedaggi

Soddisfatto il sottosegretario della giunta regionale Umberto D'Annuntiis per l'esito dell'incontro tra il ministro alle infrastrutture e i trasporti Matteo Salvini e una delegazione dei sindaci di Abruzzo e Lazio a seguito del quale non solo è arrivata la conferma dello stop ai rincari per i pedaggi della A24-A25 e l'impegno a farli diminuire con un aggiornamento a gennaio, ma anche e soprattutto per gli impegni assunti dall'Anas in tema di sicurezza e per la gestione che la stessa ha intenzione di garantire anche a tutela dei lavoratori.

Presente all'incontro romano D'Annuntiis sottolinea come “nel corso dell’incontro è emerso come la nuova gestione non ha scopo di lucro e quindi c’è la possibilità di recuperare margini a favore del territorio. E’ stato confermato che vengono mantenuti i livelli di occupazione sia diretta che indiretta e che ingenti risorse sono destinate sia dal fondo complementare pnrr (piano nazionale di ripresa e resilienza) sia dal piano infrastrutture”. Tra i presenti anche Aldo Isi, amministratore delegato Anas che all'incontro ha partecipato insieme al responsabile della struttura territoriale Abruzzo-Molise di Anas Antonio Marasco. Da lui, fa sapere il sottosegretario, l'impegno per la sicurezza che sarà garantita dando continuità alle manutenzioni comprese quelle dei viadotti. Un impegno che nel 2023 si tradurrà, fa sapere, anche nel loro incremento tanto che sarà stanziato un budget superiore rispetto agli anni passati.

Per la struttura commissariale erano presenti l'avvocato Cossi e l'ingegner Ugolini che hanno annunciato interventi proprio per la messa in sicurezza di 16 viadotti il prossimo anno nella tratta Torano-Pescara e Torano-Teramo oltre al costante monitoraggio di tutti gli altri. “Il ministro Matteo Salvini ha invece ribadito la manutenzione dei livelli occupazionali, l’attuazione di un piano di manutenzione e messa in sicurezza già partito e una tabella di marcia per l’eventuale decremento delle tariffe valutando le azioni più efficaci anche in riferimento alle tratte di percorrenza, garantendo già da subito che non ci saranno aumenti per il prossimo anno – conclude D'Annuntiis -. Il ministro, che ringrazio per la disponibilità mostrata, ha già calendarizzato il prossimo incontro entro il mese di gennaio mostrando grande attenzione da parte del nuovo governo per il nostro territorio”.

All'incontro di oggi ha partecipato anche l’ingegner Felice Morisco, dirigente del ministero e responsabile della Direzione generale per le strade e le autostrade, l'alta sorveglianza sulle infrastrutture stradali e la vigilanza sui contratti concessori autostradali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostrada A24-A25: nel 2023 parte la manutenzione di 16 viadotti, dall'Anas l'impegno a mantenere invariati i livelli occupazionali

IlPescara è in caricamento