Politica

Aumento tariffe impianti sportivi, Ricotta replica al PD

L'assessore Ricotta ha voluto replicare alle dichiarazioni del capogruppo PD Di Pietrantonio in merito all'aumento dei canoni per l'utilizzo degli impianti sportivi in città

L'assessore Ricotta ha voluto replicare alle dichiarazioni del capogruppo PD Di Pietrantonio in merito all'aumento dei canoni per l'utilizzo degli impianti sportivi in città.

L'assessore ha parlato di inesattezze, affermazioni infondate e imprecise da parte di Di Pietrantonio in merito a questa vicenda, sottolineando come gli aumenti del 23% introdotti dal Comune riguarderanno solo la Delfino Pescara Calcio, unica società professionistica, e quindi non si abbatteranno sul mondo del dilettantismo.

"Le società dilettantistiche, al massimo, avranno un aumento di 1 o 2 euro rispetto alle vecchie tariffe e soprattutto non c’è una sola società sportiva che a Pescara pagherà 100 euro per un palazzetto o un campo, tranne se parliamo di un torneo, che richiede l’uso di un impianto per una giornata intera, ma in questo caso la spesa viene ripartita fra tutte le squadre partecipanti. " ha detto Ricotta parlando di pura demagogia da parte del PD.

Ricotta ha aggiunto che nessuno pagherà 100 euro per un palazzetto dello sport i impianto, tranne che in caso di torneo, ricordando come sia aumentata l'Iva al 21%, e i maggiori costi ovviamente si sono abbattuti sul Comune.

L'assessore ha infine ricordato tutti gli interventi profusi dall'amministrazione a favore dello sport e delle attività sportive legate soprattutto ai ragazzi e giovani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumento tariffe impianti sportivi, Ricotta replica al PD

IlPescara è in caricamento