Politica

L'attacco del centrosinistra: "Aumenti del 30% per parcheggi, rincari anche per i monopattini e guerra alle rastrellerie"

I consiglieri di opposizione: "La giunta Masci crede che possiamo andare tutti in taxi"

Un aumento pari al 30 per cento per i parcheggi estivi, ma anche rincari per i monopattini e guerra alle rastrelliere per le biciclette sul lungomare.
La denuncia arriva dai consiglieri comunali di centrosinistra di Pescara che accusano la giunta guidata dal sindaco Carlo Masci.

L'opposizione denuncia aumenti pari al 25 per cento anche per gli abbonamenti mensili ai monopattini elettrici.

«Sull'estate dei pescaresi arriva un vero e proprio salasso, nonostante l'inflazione in tutta Italia sia prossima allo zero», denunciano i consiglieri comunali del Partito Democratico, Piero Giampietro, Stefania Catalano, Francesco Pagnanelli, Marco Presutti e Giovanni Di Iacovo, e i consiglieri della lista Sclocco Sindaco, Marinella Sclocco e Mirko Frattarelli, che hanno confrontato i costi della sosta estiva fra il 2020 ed il 2021 riscontrando aumenti anche del 30 per cento ed una estensione delle aree a pagamento.

«Avevamo capito che l'intenzione era quella di rendere la mobilità verso le spiagge più sostenibile», aggiungono, «ma la giunta Masci ora la rende semplicemente più costosa scegliendo proprio l’anno del Covid per aumentare i costi a parità di servizio. A questi aumenti del costo dei parcheggi estivi si aggiunge la guerra alle rastrelliere sul lungomare, che rischia di ridurre il numero dei posti a disposizione delle biciclette, e addirittura l'aumento degli abbonamenti ai monopattini elettrici, schizzati a 40 euro. Probabilmente la giunta Masci, nella foga di fare cassa come insegna la vicenda dell'autovelox di Via di Sotto, è convinta che i pescaresi si siano arricchiti con il Covid e dunque possano andare al mare tranquillamente in taxi. Ma ironia a parte noi dobbiamo convincere i pescaresi a usare mezzi alternativi all'auto privata, e invece la giunta Masci colpisce tutti indistintamente pur di far cassa. Adesso ha il dovere di spiegare i motivi degli aumenti e quali servizi integrativi o sostitutivi ha attivato».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'attacco del centrosinistra: "Aumenti del 30% per parcheggi, rincari anche per i monopattini e guerra alle rastrellerie"

IlPescara è in caricamento