menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La denuncia del consigliere M5s Pettinari: "Poca trasparenza sulle assunzioni dei tecnici di laboratorio delle Asl abruzzesi"

Il consigliere regionale pentastellato interviene in merito all'assunzione di tecnici di laboratorio nelle Asl per l'emergenza Coronavirus

Il consigliere regionale del M5s Pettinari chiede spiegazioni, con dieci domande, all'assessore regionale alla sanità Verì e al presidente Marsilio in merito al concorso asl per l'assunzione di cps, ovvero tecnici sanitari di laboratorio biomedico per l'emergenza Covid. Accade infatti che i tecnici per anni in graduatoria abbiano atteso l'assunzione, ma alla scadenza dei termini di validità la asl si ricorda di assumere dei tecnici di laboratorio con nuovi bandi e avvisi pubblici per gli stessi ruoli di chi ha atteso inutilmente un bando andato a vuoto.

Per Pettinari, si tratta di una vicenda dai connotati imbarazzanti, sulla quale occorre immediatamente fare chiarezza, considerando che se i termini di scadenza della graduatoria sono fissati per il 20 settembre, non occorre aspettare la scadenza e rifare solo pochi giorni dopo un nuovo bando in una situazione emergenziale ormai da quasi un anno sul fronte del sistema sanitario:

Senza contare la beffa che hanno subito quei professionisti che si sono qualificati per un ruolo e che hanno atteso per anni il loro turno per poi vedersi scavalcati da un nuovo bando.

Questa situazione è aggravata da quanto accaduto, invece, per delle figure dirigenziali che la Asl ha assunto in via preventiva, attingendo dalla graduatoria della Asl di Teramo. Da un lato i tecnici vengono abbandonati a sé stessi, ma per altre figure professionali l’atteggiamento è diametralmente opposto. Infatti due dirigenti vincitori del concorso indetto dalla Asl Teramo erano in una graduatoria in scadenza, caso vuole anche questa il 30 di settembre.

Ma prima che i termini fossero conclusi li hanno assunti in attesa che si creassero i posti che avrebbero dovuto ricoprire: una figura è stata assunta dalla Asl di Pescara la quale specifica nelle more del piano triennale che sarà assegnata al ruolo, senza definire bene il periodo temporale.

Secondo Pettinari, la gestione della Regione dei concorsi pubblici e graduatorie è confusionaria e pressapochista, e la questione è ancora più grave se si considera il delicato momento che si vive sul fronte sanitario, e dunque le asl abruzzesi devono dare risposte così come la giunta regionale che è direttamente responsabile del comportamento delle aziende sanitarie.

L’Altra, assunta dalla Asl di Teramo, prenderà servizio il 1 aprile 2021 per coprire il posto lasciato libero da un futuro pensionamento. Quindi in questo caso, per utilizzare tutta la graduatoria addirittura si fanno assunzioni preventive.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento