rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Politica Montesilvano

L'associazione Nuova Pescara al sindaco De Martinis: "È ora di avviare una interlocuzione seria"

Apprezzate le parole del sindaco di Spoltore Di Lorito sulla necessità di costituire centrale unica di committenza, ma tutti devono partecipare: "No a doppioni improduttivi"

Bene il sindaco di Spoltore Luciano di Lorito sulla necessità di costituire la centrale unica di committenza per intercettare i fondi del Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza) vista l'impossibilità, come lui stesso ha sottolineato in una lettera inviata ai sindaci di Pescara e Montesilvano Carlo Masci e Ottavio De Martinis, per i Comuni non capoluogo di provincia di effettuare le procedure di gara per ottenerli, ma sulla nascita della Nuova Pescara l'associazione presieduta da Marco Camplone e che porta l'omonimo nome della realtà metropolitana che dovrebbe nascere dalla fusione dei tre Comuni, chiede proprio a De Martinis di avviare “una interlocuzione costruttiva sia per rimarcare la vocazione turistica di Montesilvano, rappresentata, nella zona del Saline, dalla più alta concentrazione di posti letto alberghieri d'Abruzzo, sia per lo sviluppo della Nuova Pescara”.

Se la costituzione della Centrale unica “è un atto indispensabile”, sottolinea l'associazione in una nota, non vanno dimenticati anche gli altri aspetti indicati dalla legge regionale per la costituzione della Nuova Pescara. “Auspichiamo che la presa d'atto del sindaco di Spoltore, sommata alla voglia di realizzare la Nuova Città del primo cittadino pescarese Carlo Masci, siano da stimolo per Ottavio De Martinis”, si legge ancora nella nota. “È ora di mettere in campo una progettazione seria, che eviti la creazione di doppioni improduttivi e costosi. Cosa accadrebbe se Pescara, ragionando da Comune singolo e non da città nuova, decidesse di realizzare un polo alberghiero nell'ex area Di Properzio e un "divertimentificio" per turisti nell'ex Cofa? Accadrebbe che i grandi hotel di Montesilvano andrebbero in crisi. Vogliamo questo? - conclude l'associazione - No vogliamo una città unica, che guardi al futuro e sappia esaltare le peculiarità di Spoltore, Pescara e Montesilvano, in ottica nazionale ed europea”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'associazione Nuova Pescara al sindaco De Martinis: "È ora di avviare una interlocuzione seria"

IlPescara è in caricamento