rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Politica

Catalano non partecipa al sopralluogo per i rifiuti, Del Trecco: "Nessuna emergenza"

L'assessore si è recata questa mattina in diverse zone della città per verificare la situazione della raccolta rifiuti. Intanto la consigliera Pd precisa che "non ho mai ricevuto alcun invito a essere presente"

Nessuna emergenza rifiuti dal sopralluogo compiuto questa mattina dall'assessore Del Trecco, al quale era stata invitata anche la consigliera Pd Catalano che però non si è presentata. L'assessore ha fatto sapere di aver atteso fino alle 9 la consigliera che nei giorni scorsi più volte aveva lanciato l'allarme per i disservizi nella raccolta dei rifiuti in città, per poi partire per un sopralluogo lungo le strade e piazza della città assieme ad Ambiente Spa per verificare la situazione.

"Spiace che il consigliere, dopo tre vigorosi e convinti comunicati stampa non abbia ritenuto di accettare un semplice invito a verificare insieme la situazione cittadina, ad appena ventiquattro ore dalla sua ultima nota, ovvero in una forbice temporale chiaramente breve per pensare che il Comune potesse fronteggiare e risolvere quella montagna di pattume abbandonato sulle nostre strade e marciapiedi, semmai vi fosse stata veramente un’emergenza. La verità però è ben diversa e la consapevole consigliera Catalano per questo ha evitato la verifica: ha sempre saputo che oggi non avremmo trovato ‘cumuli di spazzatura a ogni angolo della città’, che non c’era alcuna situazione di emergenza igienico-sanitaria, che Pescara non rischia di essere sommersa dai suoi rifiuti".

RIFIUTI, L'ASSESSORE INVITA LA CONSIGLIERA CATALANO PER UN SOPRALLUOGO

Tuttavia Stefania Catalano precisa che "non ho mai ricevuto alcun invito a partecipare al sopralluogo, avrei volentieri fatto io stessa da guida. L'assessore ha evidentemente diffuso l'invito solo nel suo comunicato stampa ed io ne sono venuta a conoscenza attraverso i giornali quando ormai era troppo tardi. Invece di proclami inutili ed erronei, adesso attendo risposta alla mia interrogazione".

L'assessore Del Trecco poi, scendendo nel dettaglio, ha evidenziato come siano stati trovati alle 9,30 dei mastelli non ancora svuotati e cassonetti dell'organico in attesa di svuotamento, ma il tutto è normale perchè la raccolta termina entro le 13. Due sole criticità sono state riscontrate, ovvero il cattivo utilizzo dei cestini portarifiuti in via Di Sotto dove qualcuno getta ancora i propri sacchi domiciliari, valutando la possibilità di installare telecamere di sorveglianza per stanare i responsabili, e un bidone per il vetro in via Monte Breccioso al civico 18 dimenticato dall'operatore di turno, il quale non essendo della zona ha svuotato solo la prima isola ecologica senza sapere che poco più sopra era presente un altro bidone.

"A questo punto ritengo ci sia poco altro da aggiungere sulla vicenda se non la tranquillità di poter rassicurare i cittadini circa l’ordinario funzionamento del servizio di raccolta dei rifiuti e l’assenza di qualsivoglia emergenza sul territorio, al di là di chi cerca di spettacolarizzare un cassonetto con due buste dei rifiuti dentro, ignorando, probabilmente, che lo svuotamento dei bidoni è regolarmente programmato sino alle ore 13".

Sopralluogo Del Trecco rifiuti

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catalano non partecipa al sopralluogo per i rifiuti, Del Trecco: "Nessuna emergenza"

IlPescara è in caricamento