rotate-mobile
Politica

L'assessore Carota risponde alla Tiboni: "Un 'Al lupo Al lupo' quotidiano che rischia di diventare poco credibile"

L'assessore comunale di Pescara, Maria Rita Carota, replica alla presidente dell'associazione Flaiano in merito alla situazione debitoria dell'Ente manifestazioni pescaresi

«Il Comune verificherà con attenzione la situazione dell'Ente Manifestazioni Pescaresi, per quantificare con esattezza le somme dovute complessivamente dall'Emp in relazione al pagamento della Tari non ancora saldate».
È quanto dice l'assessore comunale alla Cultura, Maria Rita Carota, rispondendo alle accuse di Carla Tiboni, presidente dell'associazione Flaiano.

«I primi accertamenti sono già partiti, a Palazzo di città, ed è emerso che si tratta di pendenze che risalgono a dieci anni fa, in quanto la prima annualità non saldata è quella relativa al 2014, all'epoca del precedente consiglio di amministrazione dell'Emp», evidenzia la Carota, «e poi, ancora, risultano non versate le somme dovute per le annualità 2017 e 2018. Una questione, nata con le precedenti gestioni dell'Ente, che non è sfuggita ad Adriatica Risorse: questa realtà è chiamata alla riscossione del dovuto e anche in questo caso ha dimostrato di svolgere puntualmente la propria attività».

Poi la Carota conclude così la sua replica alla Tiboni: «"Solo il silenzio è grande" è una citazione che vale per tutti, in particolare per chi faceva parte del consiglio di amministrazione dell'Emp negli anni passati e quindi dovrebbe conoscere bene i dettagli della vicenda ma oggi, e non solo oggi, lancia allarmi continui: un "Al lupo Al lupo" quotidiano che rischia di diventare poco credibile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore Carota risponde alla Tiboni: "Un 'Al lupo Al lupo' quotidiano che rischia di diventare poco credibile"

IlPescara è in caricamento