Politica

Assembramenti lungo la riviera: la Lega appoggia Masci e chiede la convocazione del comitato per l'ordine e la sicurezza

Gli assessori e consiglieri comunali di Pescara criticano i cittadini che hanno riempito ieri 9 maggio le riviere di Pescara, senza mascherine e senza rispettare il distanziamento sociale

La Lega pescarese appoggia il sindaco Masci in merito alle preoccupazioni ed alle critiche mosse nei confronti di coloro che ieri, 9 maggio, hanno affollato la riviera di Pescara in alcuni casi senza mascherine e distanziamento sociale. Secondo gli assessori e consiglieri leghisti occorre riunire urgentemente il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica per avviare controlli più stringenti da parte delle forze dell'ordine assieme al lavoro della polizia municipale.

La scelleratezza di pochi non può pregiudicare il riavvio delle attività produttive e commerciali, da sempre il cuore pulsante della nostra città. La rinascita della nostra comunità dipende dal comportamento di ognuno di noi ”

Ricordiamo che il sindaco, a seguito dei video e dei servizi televisivi sui telegiornali nazionali, aveva minacciato di procedere a nuove chiusure e restrizioni per gli spostamenti in caso di nuovi episodi simili.

ASSEMBRAMENTI LUNGO LE RIVIERE, IL PD: "PESCARA CATTIVO ESEMPIO NAZIONALE"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assembramenti lungo la riviera: la Lega appoggia Masci e chiede la convocazione del comitato per l'ordine e la sicurezza

IlPescara è in caricamento