Politica

Asse Attrezzato e Porto: il Pd vuole una mobilitazione popolare

Il gruppo consiliare del Pd torna a parlare delle questioni critiche riguardanti Pescara: il pedaggio sull'Asse e la situazione del porto. "Città abbandonata dagli amministratori di centrodestra"

Il gruppo consiliare del Pd chiede una mobilitazione popolare come reazione per lo stato di abbandono della città, e punta il dito contro gli amministratori comunali e provinciali in merito alle due questioni più critiche che al momento interessanto Pescara: il possibile pedaggio sull'Asse Attrezzato e la situazione del Porto e del dragaggio.

Il Pd, per quanto riguarda la questione dell'Asse, con il capogruppo Di Pietrantonio, sottolinea come l'incontro avuto con l'Anas sia stato inutile, in quanto gli amministratori locali dovrebbero far sentire la propria voce al Governo ed in parlamento,dove si deciderà di fatto se il pedaggio verrà istituito o meno.

Di Pietrantonio, inoltre, ricorda che fu presentato dal senatore Legnini (Pd) un emendamento proprio riguardante il pedaggio, che fu bocciato anche dai senatori del Pdl pescaresi ed abruzzesi.

"La città è stata abbandonata dagli amministratori del centrodestra, e per questo chiediamo una mobilitazione popolare, a prescindere dal colore politico, di tutti i cittadini che tengono alle sorti della propria città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asse Attrezzato e Porto: il Pd vuole una mobilitazione popolare

IlPescara è in caricamento