rotate-mobile
Politica

Asl Pescara: niente sostituzioni per abbassare i costi? L'ira di Pettinari

Il capogruppo regionale del M5S interviene in merito ad un documento del 31 ottobre dove il direttivo Asl impone lo stop alle sostituzione per evitare di sforare il tetto di spesa per il 2017

Un documento del 31 ottobre scorso in cui la direzione Asl chiede ai dirigenti di sospendere le sostituzioni dei titolari assenti per i mesi di ottobre novembre e dicembre e per il primo semestre 2018, per gli ambulatoriali interni, medici veterinari e medici che svolgono le visite domiciliari per l'accettazione di pazienti in strutture residenziali sanitarie.

ASL, ESTATE DA DIMENTICARE?

E' quanto ha dichiarato il consigliere regionale del M5S Pettinari, venuto in possesso del documento. Pettinari parla di tagli inaccettabili per evitare sforamenti di spesa per la Asl pescarese, considerando che ancora una volta non si interviene sugli sprechi ma sui servizi ai cittadini.

“Razionalizzare in questo modo vuol dire allungare ancora di più le già lunghissime liste d’attesa per l’accesso alle residenze con assistenza e diminuire drasticamente il servizio di assistenza domiciliare. In una Asl già fortemente penalizzata su questi fronti applicare questi tagli è inconcepibile.

Ancora una volta i tagli non toccano gli sprechi ma vanno a colpire il servizio al cittadino. Se c’è bisogno, visto la tipologia contrattuale di questo personale medico, si effettuino nuove assunzioni alle dipendenze della Asl e la riconversione di personale interno già esistente altrimenti si rischia di interrompere un pubblico servizio e questo sarebbe imperdonabile”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asl Pescara: niente sostituzioni per abbassare i costi? L'ira di Pettinari

IlPescara è in caricamento