Anche la Asl boccia le "aule bunker" nella palestra della scuola di Borgomarino

Infatti, come fa sapere Piero Giampietro, presidente della commissione Controllo e Garanzia, il servizio igiene epidemiologica e sanità pubblica della Asl di Pescara «non ritiene idonea la divisione della palestra così come realizzata, né ritiene utilizzabili le aule per le attività didattiche»

Anche la Asl di Pescara ha bocciato le "aule bunker" che l'amministrazione comunale aveva creato all'interno della palestra della scuola primaria di Borgomarino.
Infatti, come fa sapere Piero Giampietro, presidente della commissione Controllo e Garanzia, il servizio igiene epidemiologica e sanità pubblica della Asl di Pescara «non ritiene idonea la divisione della palestra così come realizzata, né ritiene utilizzabili le aule per le attività didattiche».

«Ci aspettavamo», sottolinea Giampietro, «che in nome della trasparenza il Comune di Pescara rendesse pubblico il contenuto di un parere così severo su un’opera pubblica pagata da tutti e già completata ma da giorni la giunta Masci è molto vaga sul punto. È inquietante che se non fosse stato per i genitori della scuola Borgomarino, e anche per noi consiglieri di centrosinistra, circa 100 bambini delle elementari sarebbero finiti in aule dove, secondo quanto messo nero su bianco dalla Asl, il ricambio d’aria naturale è “di gran lunga inferiore a quello necessario”, senza considerare le interferenze sonore fra le diverse aule che “risulterebbero incompatibili con attività didattiche”».

È di pochi giorni fala retromarcia del Comune con l’avvio di nuovi lavori per ricavare aule al primo piano, e alla luce del parere della Asl, per utilizzare le aule bunker anche solo per i laboratori potrebbero essere necessari altri lavori: il conto finale rischia di essere salatissimo.
«Ecco perché», aggiunge Giampietro, «prima del consiglio comunale di domani chiamato proprio a esprimersi su questi atti, oggi la commissione Controllo e garanzia si recherà in sopralluogo nell’altra scuola interessata da lavori simili, la “Illuminati” di viale Regina Elena, dove i genitori sono ugualmente allarmati». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Ha i sintomi del Covid dopo la positività del coinquilino ma il tampone arriva dopo 20 giorni, il racconto di un pescarese

  • La cabina di regia mette l'Abruzzo in zona rossa, c'è l'annuncio di Speranza

Torna su
IlPescara è in caricamento