rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Politica Pianella

Arresto Pianella marijuana, Radicali: "Ci sono altre cose a cui pensare"

Pina De Gregorio, della segreteria dei Radicali Abruzzo, commenta il recente arresto di un giovane di Pianella accusato di aver coltivato in casa quattro piante di canapa indiana

"Con tutti i problemi della Giustizia - l'intasamento e la lunghezza dei processi - si procede per direttissima e in periodo di ferie contro un giovane incensurato la cui unica responsabilita' sarebbe quella di coltivare quattro piante sul balcone?".

E' quanto si chiede Pina De Gregorio, della segreteria dei Radicali Abruzzo, commentando il recente arresto di un giovane di Pianella accusato di aver coltivato in casa quattro piante di canapa indiana.

"La legge Fini-Giovanardi in materia di tossicodipendenze - prosegue l'esponente radicale - ha fatto e continua a fare danni incredibili alla vita delle persone e contribuisce in modo decisivo all'ormai annoso sovraffollamento delle carceri. Anche per questo invito tutti i cittadini a sottoscrivere il pacchetto dei 12 referendum radicali in materia di giustizia e diritti civili - di cui e' in corso in questi giorni e in tutta Italia la raccolta delle 500 mila firme necessarie - nei banchetti o negli uffici elettorali dei comuni. Tra i referendum proposti vi e' in particolare quello in materia di depenalizzazione dei fatti di lieve entita' nella normativa attuale sugli stupefacenti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresto Pianella marijuana, Radicali: "Ci sono altre cose a cui pensare"

IlPescara è in caricamento