Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica Montesilvano

Arrestati due senegalesi che tentavano di rientrare negli alloggi di via Ariosto: Forconi, "Ora basta"

L'annuncio del leader di Fratelli d'Italia: "Se non interverrà l'esercito, lunedì sarò alla testa di un corteo che mi vedrà impegnato, con molti cittadini, al ripristino dello 'status quo'. Ed io mantengo sempre le mie promesse"

Stanotte sono stati arrestati due senegalesi che tentavano di rientrare negli alloggi di via Ariosto. Ne dà notizia Marco Forconi di Fratelli d'Italia, spiegando: "20 di loro, alterati psicofisicamente, stazionano fra tre stabilimenti, orinando, defecando, vomitando, urlando, bevendo, fumando davanti a tutti. Il reparto celere lunedì andrà via da Montesilvano, lasciando la città in balìa di extracomunitari che non hanno nulla da perdere". Per tale motivo, Forconi chiede:

1) proroga servizio antisommossa fino a risoluzione conflitto;

2) intervento dell'esercito per gravissimi motivi di ordine pubblico, in pattugliamento misto;

3) allontanamento del Prefetto, "colpevole di aver accettato pienamente dal governo centrale l'ordine di intervento a "basso profilo". Il Questore dia una risposta immediata e drastica".

"Se non dovessero esserci variazioni positive entro le 18 di domenica, lunedì sarò alla testa di un corteo che mi vedrà impegnato, con molti cittadini, al ripristino dello 'status quo'. Ed io mantengo sempre le mie promesse", annuncia Forconi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestati due senegalesi che tentavano di rientrare negli alloggi di via Ariosto: Forconi, "Ora basta"

IlPescara è in caricamento