rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

Pignoli risponde al M5S: “Le aree di risulta sono una priorità di questa amministrazione”

Il capogruppo dell’Udc di Pescara fa anche sapere che “a breve approderà in aula il nuovo progetto che non ha nulla a che vedere con quello del centrosinistra”. La discussione dovrebbe arrivare in Comune fra luglio e settembre

Pignoli risponde al M5S sulla destinazione d'uso delle aree di risulta, sostenendo che “sono una priorità di questa amministrazione”. Il capogruppo dell’Udc di Pescara fa anche sapere che “a breve approderà in aula il nuovo progetto che non ha nulla a che vedere con quello del centrosinistra”. La discussione dovrebbe arrivare in Comune fra luglio e settembre.

“Si stanno ultimando i dettagli - dice Pignoli - di un progetto che vuole tenere conto della grande importanza che le aree antistanti la stazione ferroviaria hanno per la nostra città e che sono rimaste nel degrado e nell’abbandono fino a quando questa amministrazione non si è insediata. Basti vedere come sono ora le aree di risulta rispetto a più di un anno fa”.

Pignoli, infine, rassicura i consiglieri pentastellati garantendo che i 12 milioni previsti dal Masterplan della Regione Abruzzo "non andranno persi, bensì utilizzati per il piano definitivo che vedrà Pescara dotarsi di un’area tutta nuova nel cuore commerciale naturale della città".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pignoli risponde al M5S: “Le aree di risulta sono una priorità di questa amministrazione”

IlPescara è in caricamento