Sabato, 18 Settembre 2021
Politica

Area di Risulta, M5S: "I cittadini possono bloccare il progetto"

I consiglieri Alessandrini e Sabatini del M5S hanno organizzato un evento per domani venerdì 22 giugno per informare i cittadini sulle strategie da attuare per bloccare il progetto di riqualificazione dell'area di risulta

Il progetto di riqualificazione e "privatizzazione" dell'area di risulta e del centro cittadino può essere bloccato dai cittadini. Per questo, i consiglieri penstastellati Sabatini ed Alessandrini hanno organizzato per domani sera venerdì 22 giugno alle 20.30 presso la Sala Consiliare un incontro pubblico per spiegare le ragioni del no al progetto della giunta Alessandrini.

AREA DI RISULTA, QUATTRO ANNI PER CAMBIARE VOLTO AL CENTRO DELLA CITTA'

Fondamentale, sottolineano i due consiglieri del M5S, la partecipazione cittadina alle iniziative che saranno avviate per chiedere di bloccare il progetto.

"Il Sindaco, insieme alla sua coalizione, ha intenzione di "privatizzare" per i prossimi 20 anni i 13 ettari dell'area di risulta e tutto il centro città portando la delibera in discussione in piena estate, quando l’attenzione della cittadinanza è minore. Il progetto che hanno ipotizzato è stato accolto da un coro di sole critiche e la nostra azione politica è volta a dare voce ai pescaresi e a tenere alta l'attenzione, perché i cittadini possano prendere parte al processo decisionale e non essere costretti a subire, come sempre, le cattive scelte di chi malgoverna la città"

"Abbiamo ricevuto tante richieste da parte dei cittadini di fermare la privatizzazione dell’Area di Risulta, e vogliamo che non rimangano inascoltate per questo motivo, insieme alla collega Alessandrini, spiegheremo come un cittadino può personalmente fare la propria parte e dare il proprio contributo contro questo progetto"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Area di Risulta, M5S: "I cittadini possono bloccare il progetto"

IlPescara è in caricamento