rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica

Appalto Autovelox, Blasioli commenta la revoca dell'affidamento

Il consigliere PD Blasioli interviene sul caso dell'appalto per la gestione dei nuovi autovelox dopo la revoca dell'affidamento da parte del Comune

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPescara

Apprendo con piacere il fatto che il dirigente Trisi abbia revocato il contratto con la Pescara Sicurezza e Mobilità Srl, ma questo non cancella quanto accaduto e le responsabilità politiche di questo scempio.

La risposta del vicesindaco Fiorilli è una toppa che non riesce neanche vagamente a nascondere l’atto di una gravità inaudita commesso. Al di là del fatto che nella determina Trisi dichiarava di aver scelto la Pescara Sicurezza e Mobilità srl per la sua esperienza, quando questa si era costituita solo sei giorni prima della firma della convenzione, non si può dimenticare che ci sono dei documenti, che io possiedo, in particolare delle mail scambiate tra Trisi e l’Aci di Foggia, che dimostrano che la delibera di giunta del 22 febbraio 2013 era preordinata all’individuazione proprio di quella ditta. In queste il dirigente invitava quella società a costituire un suo braccio operativo, sempre pubblico, a cui poter concedere un affidamento diretto.

Quindi la risposta di Fiorilli è fuori luogo e approssimativa. Inoltre, l’Autorità di vigilanza dei contratti pubblici con deliberazione 50 del 27 luglio 2010, rispondendo ad alcuni consiglieri del Comune di Chieuti, rispetto all’affidamento diretto dello stesso servizio sempre alla Aci di Foggia, ha stabilito che non è possibile non indire un bando pubblico, nel rispetto della disposizione in materia di appalti pubblici di servizio. Il caso è identico.

Ma c’è dell’altro: le responsabilità politiche sono evidenti e Fiorilli non può pensare di cavarsela semplicemente revocando il contratto. La Pescara Sicurezza e Mobilità Srl, infatti, si è costituita con un capitale di 10mila euro e nel documento programmatico degli investimenti e servizi, allegato alla convenzione del 16 aprile 2013, prende l’impegno di realizzare opere e servizi a favore del Comune di Pescara per un valore di 9milioni 394mila 394 euro in un anno. Dato che questi non attengono solo al Settore Mobilità, chi può credere che Trisi abbia da solo, senza interpellare la giunta, sottoscritto un accordo da quasi 10milioni di euro?”

Il Consigliere Comunale PD
Antonio BLASIOLI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalto Autovelox, Blasioli commenta la revoca dell'affidamento

IlPescara è in caricamento