rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica Centro

Appalti: sanzioni alle imprese, mozione del Ncd

I consiglieri comunali Testa, Cremonese e Pastore hanno presentato una mozione che ha l'obiettivo di salvaguardare le imprese che partecipano alle procedure di affidamento degli appalti

I consiglieri comunali di Ncd Guerino Testa, Alfredo Cremonese e Massimo Pastore hanno presentato una mozione che ha l'obiettivo di salvaguardare le imprese che partecipano alle procedure di affidamento delle concessioni e degli appalti di lavori, forniture e servizi promosse dal Comune.

Il Nuovo Centro Destra chiede, in sostanza, che si eviti di penalizzare le aziende dal punto di vista delle sanzioni. La normativa attualmente vigente, infatti, prevede per le imprese inadempienti “il pagamento, in favore della stazione appaltante, della sanzione pecuniaria stabilita dal bando di gara, in misura non inferiore all’uno per mille e non superiore all’1% del valore della gara e comunque non superiore a 50.000 euro”.

A tale proposito, Ncd afferma: “Se di semplificazione per la partecipazione si parla, occorre che la stessa non diventi un ostacolo alla partecipazione delle imprese per la paura di incorrere in una sanzione”.

Testa, Cremonese e Pastore chiedono dunque alla giunta comunale di “attivarsi affinché si scelga di applicare la sanzione minima dell’uno per mille e non quella massima, salvaguardando le imprese da un'ulteriore penalizzazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti: sanzioni alle imprese, mozione del Ncd

IlPescara è in caricamento