Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

Apertura Ikea Chieti Pescara, botta e risposta fra Sborgia e Testa

Botta e risposta fra il consigliere Sborgia e il Presidente Testa in merito all'apertura del punto Ikea di Sambuceto per quanto riguarda la gestione della viabilità

Botta e risposta fra il consigliere provinciale Sborgia e il Presidente Testa in merito alla gestione della viabilità in occasione dell'apertura del punto Ikea di Sambuceto prevista per il prossimo 29 agosto.

SBORGIA “L’iniziativa di aprire il centro IKEA se appare positiva per i riflessi sull’occupazione e per l’indotto, non lo è purtroppo per i riflessi sulla vivibilità dell’intera zona. Chiedo, Presidente della Commissione Consiliare Permanente 10a “Vigilanza” presso la Provincia di Pescara, di essere coinvolto nella ricerca di soluzioni al problema perché la situazione non appare delle migliori e la Provincia di Pescara deve poter dire la sua.
Ho denunciato da diverso tempo l’immobilismo ed il ritardo dei Comuni viciniori nell’affrontare il problema che si conosceva già e non sono state predisposte soluzioni globali di approccio e soluzione al problema; devo anche rimarcare la totale e colpevole assenza e disinteresse della Provincia di Pescara poichè sono coinvolti nella vicenda
diversi suoi Comuni e l’ente Provincia di Pescara non ha minimamente pensato di interagire con i Comuni e con la Provincia di Chieti per ricercare soluzioni concrete ed efficaci.

Ai fini di poter monitorare meglio ed in maniera adeguata i pericoli per la salute pubblica, chiedo formalmente agli enti di controllo e verifica del territorio di installare nella zona di accesso all’IKEA una centralina di rilevazione dell’indice di presenza delle polveri sottili e monitorare giornalmente l’eventuale superamento dei limiti di legge per tutelare meglio la salute dei residenti e dei visitatori.”

TESTA "Il consigliere provinciale di opposizione Camillo Sborgia continua a polemizzare in maniera  sterile e pretestuosa con la giunta per il presunto disinteresse mostrato in merito all'apertura dell'Ikea a San Giovanni Teatino. Non capisco, però, a cosa si riferisca perché San Giovanni Teatino si trova, notoriamente, in provincia di Chieti e non vedo che tipo di intervento miracoloso avrebbe potuto attuare la Provincia di Pescara per evitare traffico o ingorghi. L'unico intervento di cui ci stiamo occupando è quello della bretella tra la 602 e l'asse attrezzato che, una volta ultimata, servirà a snellire il traffico su Santa Teresa e Spoltore. Sarà completata a fine anno e se arriva in ritardo è colpa proprio della giunta di cui faceva parte Sborgia fino a qualche anno fa". Così il presidente della Provincia di Pescara Guerino Testa risponde all'ultima polemica sollevata dai banchi dell'opposizione sulla viabilità legata al nuovo punto vendita Ikea.
"Ricordo al consigliere che siamo stati noi ad accelerare i tempi sulla bretella - dice Testa - per porre riparo a tutti i problemi creati dalla precedente giunta provinciale, nel periodo in cui Sborgia era uno dei massimi rappresentanti della maggioranza e del territorio di Cepagatti e dintorni".

"Quest'opera - dicono Testa, l'assessore provinciale ai Lavori pubblici Roberto Ruggieri e il sindaco di Cepagatti Francesco Cola - ha subito dei ritardi poiché il progetto ha sollevato negli anni passati più di una perplessità ed è stato osteggiato anche dai cittadini. Nel momento in cui ci siamo insediati abbiamo cercato di correre ai ripari dando una impronta decisa al corso dei lavori. Da non dimenticare poi la contrarietà dell'ex sindaco di San Giovanni Teatino in conferenza di servizi, che ha paralizzato tutto a lungo. Noi abbiamo lavorato per superare gli ostacoli incontrati ma non accettiamo rimproveri da chi, come Sborgia, dovrebbe sentirsi assolutamente colpevole della situazione che si sta vivendo oggi. In vista dell'apertura dell'Ikea - concludono - si mostra iper attivo, avanza la sua candidatura per cercare soluzioni, e tenta di scaricare tutto sulla giunta Testa ma nessuno, a Cepagatti, ha dimenticato che nella giunta De Dominicis c'era proprio Sborgia come referente del territorio che oggi rischia l'emergenza. Non ha fatto nulla allora, quando il progetto dell'Ikea muoveva i primi passi, e oggi dovrebbe solo stare in silenzio"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apertura Ikea Chieti Pescara, botta e risposta fra Sborgia e Testa

IlPescara è in caricamento