rotate-mobile
Politica

Il Ferro di Cavallo va giù: apre il cantiere per l'abbattimento dei palazzi

Il 17 aprile iniziano i lavori cui seguiranno, con un altro bando, quelli per la ricostruzione secondo il nuovo progetto Ater

L'attesa è finita: lunedì 17 aprile apre ufficialmente il cantiere per l'abbattimento del Ferro di Cavallo.

Per l'occasione proprio sotto quei palazzi saliti per decenni all'onore anche delle cronache nazionali per fatti legati all'illegalità, l'ultima volta pochi giorni fa in relazione all'operazione messa a segno dai carabinieri che ha portato a 20 arresti per associazione mafiosa, il sindaco Carlo Masci, il presidente della Regione Marco Marsilio, il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri, l'assessore comunale Isabella del Trecco e il presidente dell'Ater Mario Lattanzio, terranno una conferenza stampa.

L'apertura del cantiere arriva a meno di un mese dall'affidamento alla Gentile Ambiente spa, azienda di Casoria (Napoli). Il bando da oltre un milione e mezzo è solo il primo dei due. Una volta buttate giù le case del Ferro di Cavallo infatti, sarà pubblicato il secondo per la ricostruzione di 56 alloggi per un importo di 6 milioni 326 mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Ferro di Cavallo va giù: apre il cantiere per l'abbattimento dei palazzi

IlPescara è in caricamento