rotate-mobile
Politica

Il presidente Antonelli sulla sede della Regione nell'area di risulta: "Ora soluzioni anche per le Naiadi e l'ex Cofa"

Il presidente del consiglio comunale interviene nel dibattito riguardante la decisione della giunta regionale di far sorgere la nuova sede della Regione Abruzzo nell'area di risulta

Anche il presidente del consiglio comunale Marcello Antonelli interviene nel dibattito riguardante la realizzazione della nuova sede unica della Regione Abruzzo nell'area di risulta. Il presidente ha evidenziato come questa scelta risponda ad una precisa esigenza storica e a precise esigenze logistiche e funzionali, per evitare una situazione di spezzettamento sul territorio cittadino nota da tempo. Questa soluzione permetterà dunque di risparmiare cifre milionarie per gli affitti. Antonelli però focalizza l'attenzione anche su altre due aree e strutture pubbliche per le quali occorrerebbe trovare subito soluzioni:

"Ma vanno poste precise condizioni che rendano l’operazione un indiscutibile vantaggio per la comunità. È essenziale, pertanto, allargare il quadro delle valutazioni e delle decisioni a due ambiti di straordinaria rilevanza urbanistica e produttiva di proprietà della Regione quali l’area “Ex Cofa” e il complesso sportivo de “Le Naiadi”. Si tratta, come noto, di realtà altamente strategiche per lo sviluppo di Pescara e oggi abbiamo l’occasione irripetibile di risolvere tre grandi problemi in un colpo solo, con soddisfacimento di tutte le parti e creando concrete prospettive di sviluppo per l’intero territorio. Sulle Naiadi, peraltro, esiste già un atto di indirizzo approvato all’unanimità dal consiglio comunale per sollecitarne l’acquisizione da parte dell’ente civico."

Sulla questione erano già intervenuti anche il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri, che aveva parlato di un'idea straordinaria, e il capogruppo alla Regione di Fdi Guerino Testa che la reputa una scelta che garantirà sicurezza e funzionalità, mentre il consigliere regionale del M5s Domenico Pettinari ribadisce che sono già disponibili a Pescara due edifici di proprietà dell'ente regionale attualmente non utilizzati, in viale Bovio e via Raffaello.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente Antonelli sulla sede della Regione nell'area di risulta: "Ora soluzioni anche per le Naiadi e l'ex Cofa"

IlPescara è in caricamento