Politica

Antonelli: “Un’interrogazione sugli allacci abusivi dell’acqua al contatore comunale”

Accade a Portanuova. L'affondo del capogruppo di Forza Italia: “E’ l’ultimo scandalo emerso nei giorni scorsi a Palazzo di città. Porteremo la questione lunedì 31 luglio in consiglio comunale”  

Un unico contatore comunale per l’allaccio alla rete idrica di acqua non potabile per servire lo Stadio ‘Adriatico-Cornacchia’, tutti gli impianti sportivi della zona Porta Nuova, tutto il verde pubblico della zona compresa tra stadio e Riserva dannunziana, e, colmo dei colmi, pure utenti privati della zona, tra cui, sembra, anche noti professionisti pescaresi residenti nell’area all’interno di abitazioni prestigiose e ville, ma, evidentemente, tanto ‘poveri’ da non potersi pagare neanche le bollette dell’acqua. E per tutti paga il Comune, che ha ricevuto una bolletta da 180mila euro”. Lo ha rivelato il Capogruppo di Forza Italia al Comune di Pescara Marcello Antonelli.

“E’ l’ultimo scandalo emerso nei giorni scorsi a Palazzo di città, e sul quale, a questo punto, intendiamo andare a fondo – aggiunge l’esponente azzurro – Cominceremo con la discussione, lunedì 31 luglio, in consiglio comunale, di un’interrogazione urgente nella qualche chiederemo ufficialmente al sindaco Alessandrini di aprire un’indagine interna tesa ad accertare la verità dei fatti, rendendo, intanto, pubbliche le informazioni sino a oggi riservate inerenti la vicenda”.

Da alcuni giorni, proprio dopo aver scoperto tale anomalia, sono in corso lavori di straordinaria manutenzione presso lo Stadio Adriatico per separare il collegamento della rete idrica di acqua non potabile dell’impianto e delle altre strutture sportive di Pescara sud dall’unico contatore sino a oggi esistente in via Pantini e installato dal Consorzio di Bonifica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antonelli: “Un’interrogazione sugli allacci abusivi dell’acqua al contatore comunale”

IlPescara è in caricamento