Politica

Il presidente Antonelli e il capogruppo D'Incecco piangono la scomparsa di Gianfranco D'Ascanio: "Un amministratore straordinariamente competente"

Il presidente del consiglio comunale e il capogruppo della Lega al Comune commentano la notizia della scomparsa dell'ex vicesindaco di Pescara della giunta Pace

Anche il presidente del consiglio comunale Marcello Antonelli e il capogruppo della Lega al Comune Vincenzo D'Incecco si uniscono al cordoglio per la scomparsa di Gianfranco D'Ascanio, amministratore provinciale e vice sindaco di Pescara con la giunta Pace. Antonelli e D'Incecco ricordano che D'Ascanio è stato dirigente provinciale e regionale della destra politica in una stagione di grandi trasformazioni, e la sua morte rappresenta una perdita dolorosissima non solo per la sua famiglia ma per l’intera comunità pescarese.

"Serio, capace, leale, appassionato e coerente, il vero braccio destro di Nino Sospiri, all’epoca leader indiscusso del Msi prima e di Alleanza Nazionale successivamente.Nelle istituzioni aveva ricoperto l’incarico di consigliere provinciale e di vice sindaco di Pescara, con una esperienza di amministratore straordinariamente competente nelle materie finanziarie, come probabilmente nessun altro nella storia del Comune. Gianfranco è stato davvero un uomo perbene e anche quando lasciò la politica lo fece in “punta di piedi”, con uno stile personale perfettamente in linea con il suo vivere quotidiano. Più generazioni della destra politica, che ebbero il privilegio di collaborare con Lui, oggi lo piangono sinceramente stringendosi affettuosamente ai suoi cari. Ciao Gianfranco, mancherai a tutti noi! "

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente Antonelli e il capogruppo D'Incecco piangono la scomparsa di Gianfranco D'Ascanio: "Un amministratore straordinariamente competente"

IlPescara è in caricamento