Politica

Antonelli fulmina la maggioranza: “Non è in grado di governare, Pescara merita di più”

Il capogruppo comunale di Forza Italia critica ancora una volta il centrosinistra parlando del caso delle “dimissioni fantasma” del Presidente della Commissione Gestione del Territorio: “Schizofrenia politica, sono completamente allo sbando”

La schizofrenia politica del centro-sinistra contagia tutta la maggioranza al Comune di Pescara che ormai gioca con assessori e Commissioni come col pallottoliere”. È l’affondo del capogruppo di Forza Italia al Comune di Pescara, Marcello Antonelli, che sottolinea che prima “il Presidente della Commissione Gestione del Territorio Martelli” si è dimesso dalla Presidenza “per protestare contro l’ipotizzata uscita dalla giunta dell’assessore Civitarese” (che poi invece è rimasto a discapito di Giuliano Diodati).

Tuttavia, pochi giorni dopo, “da Presidente dimesso lo stesso Martelli ha convocato la seduta di Commissione” in cui “ha revocato le sue ‘irrevocabili dimissioni’. Ovviamente l’intera procedura è sbagliata e il Presidente del Consiglio comunale Pagnanelli ha dovuto annullare d’ufficio tutti gli atti approvati, riconvocando per mercoledì prossimo la Commissione per rieleggere il Presidente che si è dimesso in modo ‘irrevocabile’. Ormai al Comune di Pescara si è superato anche il limite del decoro e del rispetto dell’intelligenza dei cittadini: la maggioranza, completamente allo sbando, deve andare a casa”.

Antonelli è durissimo: “Tutto è accaduto nel silenzio delle stanze, tra dimissioni fantasma e regolamenti clamorosamente violati che testimoniano ancora l’incapacità amministrativa dell’intera maggioranza, letteralmente travolta dalla bagarre scatenata sullo sciagurato rimpasto di giunta. Un rimpasto che ha diviso la maggioranza in fazioni tra chi sosteneva l’uno o l’altro degli assessori, mentre il Governatore D’Alfonso diceva al sindaco Alessandrini chi doveva buttare o meno dalla torre. Presidenti che si dimettono per protesta per fare pressing sul sindaco e impedire l’estromissione di questo o quell’assessore, consiglieri che escono dalla porta e rientrano dalla finestra, un Presidente del Consiglio completamente disattento su quanto accade dentro il Comune, tutti presi dal gioco del monopoli del sindaco Alessandrini. La maggioranza chiaramente non è in grado di governare e Pescara merita molto di più”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antonelli fulmina la maggioranza: “Non è in grado di governare, Pescara merita di più”

IlPescara è in caricamento