menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Antenne San Silvestro: il consiglio comunale vuole la delocalizzazione

Ieri pomeriggio si è svolta a Pescara la seduta del Consiglio Comunale riguardante le antenne di San Silvestro, aperta anche ai comitati cittadini. Al termine della seduta il consiglio ha approvato l'ordine del giorno che chiede di accelerare i tempi del digitare terrestre e della delocalizzazione

Ieri pomeriggio si è svolta la seduta del consiglio comunale dedicata alla questione delle antenne di San Silvestro.
La seduta era aperta anche ai cittadini appartenenti ai Comitati di San Silvestro e Francavilla che da tempo chiedono la delocalizzazione degli impianti radiotelevisivi.

I comitati hanno chiesto al sindaco di intervenire immediatamente affinchè gli impianti vengano spostati. Particolarmente duro l'intervento di un giovane di 22 anni di San Silvestro, Lorenzo D'Andrea, che si è definito "cavia umana non conseziente", che ha chiesto al sindaco di mantenere le promesse fatte in campagna elettorale, applicando finalmente le diverse ordinanze e sentenze che hanno richiesto lo spostamento degli impianti.

Mascia, da parte sua, ha ricordato come l'attuale amministrazione si sia impegnata fin da subito per trovare una soluzione che potesse finalmente mettere fine alla difficile e complessa situazione delle antenne di San Silvestro.

"In otto mesi ho firmato pacchi di ordinanze per l'abbattimento delle potenze per le antenne che superano i livelli massimi consentiti dalla legge, e non esiterò ad agire con provvedimenti concreti verso chi non rispetterà tali limiti. Abbiamo chiesto al Ministero di anticipare il passaggio della regione al Digitale Terrestre, un provvedimento che permetterebbe un abbassamento dei livelli degli impianti radiotelevisivi, e lo spostamento degli impianti radiofonici. Questi sono i dati concreti ben lontani dalla demagogia di quel centro-sinistra, di quel Pd che usa la paura della gente per fomentare le folle e istigare alla protesta su progetti mai esaminati dall’amministrazione" ha detto il sindaco.

Il primo cittadino pescarese ha poi attaccato l'opposizione, colpevole di non aver prodotto, in sei anni di governo,. un Piano di risanamento per San Silvestro.

Al termine della seduta, il Consiglio Comunale ha approvato l'ordine del giorno del capogruppo Pdl Sospiri ed una mozione simile dell'opposizione in cui si chiede al sindaco ed alla Giunta di intervenire presso la Regione ed il Ministero competente affinchè, entro 60 giorni, venga completato l'iter per il passaggio anticipato al digitale terrestre, e di procedere alla delocalizzazione delle antenne verso siti più idonei rispetto a San Silvestro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento