Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Treni, il governo pronto a impegnare fondi per l'alta velocità tra Bologna e Lecce

Ad annunciarlo è la viceministra Teresa Bellanova, aggiungendo che lo studio preliminare per l'Alta velocità-Alta capacità Adriatica da Bologna a Lecce e Taranto chiesto a Rfi è in fase di conclusione

Il governo è pronto a impegnare i fondi per la realizzazione dell'alta velocità anche lungo la linea ferroviaria adriatica tra Bologna e Lecce.
A farlo sapere è la vice ministra Teresa Bellanova specificando che l'esecutivo è già al lavoro per impegnare risorse nella legge di bilancio per la realizzazione dell'alta velocità da Bologna a Lecce e Taranto, come riferisce l'agenzia Dire.

Lo studio preliminare per l'alta velocità-alta capacità adriatica da Bologna a Lecce e Taranto chiesto a Rfi è in fase di conclusione.

«Appena ricevuto, avvieremo immediatamente l'interlocuzione con i territori coinvolti», prosegue Bellanova, «e contestualmente siamo già al lavoro perché la prossima legge di bilancio sia lo strumento per impegnare le risorse necessarie». Lo studio indicherà, tra l'altro, i recuperi dei tempi di percorrenza e una prima valutazione della diversa sostenibilità economica e ambientale, oltre ai possibili interventi puntuali di velocizzazione della linea esistente con varianti in tratti più critici e quadruplicamento di alcune tratte, si spiega dal ministero.

Insomma, «ci aiuterà, alla luce di indicatori precisi, a comprendere cosa comporti, per quante risorse e con quali impatti sia pure di massima, la realizzazione dell'infrastruttura», aggiunge Bellanova, «già molti dei progetti in corso di realizzazione, dalla Napoli-Bari al potenziamento tecnologico dell'asse Napoli- Bari-Lecce-Taranto, da quello con caratteristiche di Av della direttrice Taranto-Metaponto, al raddoppio Pescara-Bari, alla velocizzazione adriatica con il potenziamento tecnologico Foggia-Bari-Brindisi ridurranno i tempi di percorrenza verso il Mezzogiorno con una velocità di 200 e in alcuni casi 250 km orari e permetteranno trasporti intermodali compatibili con i principali corridoi merci europei e i porti del Sud».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni, il governo pronto a impegnare fondi per l'alta velocità tra Bologna e Lecce

IlPescara è in caricamento