menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allungamento dell'asse attrezzato e demolizione svincolo a trombetta, Caroselli (Pd): "La convenzione stipulata ci regala solo più tasse"

Il segretario del Circolo del Pd di Pescara Portanuova commenta la convezione stipulata dal Comune

Antonio Caroselli, segretario del Circolo del Pd di Pescara Porta Nuova commenta, criticando il Comune, la stipula della convenzione per l'allungamento dell'asse attrezzato fino al porto.
«Che senza contraddizione non c'è vita ne era convinto anche Mao Tse-Tung. Ma così è davvero troppo!», scrive Caroselli in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook.

«Leggiamo che il progetto del prolungamento dell'asse attrezzato fino al porto e l'abbattimento dello dello svincolo a trombetta della circonvallazione», prosegue Caroselli, «sarebbe 'il più importante e costoso nei programmi dell'amministrazione comunale' e che la giunta avrebbe fatto un "capolavoro amministrativo" dato che queste risorse "ballavano da anni senza trovare una definizione". Sono passati dal sostenere che si trattavano di fondi inesistenti a sostenere che si tratta del centro dell'azione programmatica di questa giunta comunale».

Poi Caroselli aggiunge: 

«Il progetto approvato dalla precedente amministrazione di centrosinistra, con delibera di giunta 83/2017 è il risultato di uno sforzo programmatorio e finanziario dell'allora giunta regionale D'Alfonso, degli accordi vincolanti firmati con Anas, della delibera Cipe con la quale è stato approvato il piano operativo per lo stanziamento dei 15 milioni di euro per i lavori di allungamento dell'asse attrezzato. Inoltre dalla lettura della convenzione sottoscritta dal Comune di Pescara con Anas, Regione Abruzzo e ministero dei Trasporti si legge che "la proprietà e gestione delle opere, ivi compresa la manutenzione ordinaria e straordinaria, sarà in capo al Comune di Pescara". Un bel regalo del sindaco Masci che ha dimostrato di non avere chiaro cosa significhi fare gli interessi della città e dei suoi cittadini, adesso con quella firma abbiamo una tassa in più».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento